In & Out: Rosina dà, Rosina toglie. Sauro, Gyomber e Monzon siamo alle solite.

By
Pubblicato: 17:54 - 18 ottobre, 2014


Il Catania cade per 3-0 letteralmente “a Picco” nella trasferta ligure contro lo Spezia. Per Sannino è la terza sconfitta consecutiva in una gara che ha visto gli uomini di Bjelica amministrare la gara per 90 minuti.

 

IN

Rosina: Specifichiamo che la prestazione del numero 10 rossoazzurro va valutata tra primo e secondo tempo. Nei primi 45 minuti Rosina è assoluto padrone del match, con spunti molto importanti. Sfiora la rete con un gran sinistro a lato di pochissimo.

Escalante: Tra i migliori in campo per gli etnei. Uno dei pochi a non mollare nel secondo tempo, riesce a fare bene il compito svolto da schermo davanti la difesa. E’ protagonista di un episodio da moviola nell’occasione del rigore per lo spezia, ma dalle immagini è evidente che si tratta di un grossolano errore arbitrale.

Parisi: Esordio dal primo minuto non facile per il terzino destro ex Akragas. Tanto impegno e tanta corsa per lui che ha anche una discreta facilità di cross. Può migliorare e queste prime partite lasciano ben presagire.

 

OUT

Pacchetto difensivo: In questo gruppo raggruppiamo tutta la difesa escluso il giovane Parisi. Frison assolutamente insicuro in tutti gli interventi, non riesce mai ad essere determinante e rischia anche una papera. Gyomber assolutamente ingenuo nel beccare un cartellino rosso sapendo la situazione della difesa etnea. Sauro continua a non convincere nei movimenti in fase difensiva e sui fondamentali, da uno con il suo curriculum ci si attende sicuramente molto di più. Monzon infine non riesce mai a contrastare l’avversario. Per lui solo qualche discesa che provoca relativi pericoli allo Spezia, il resto è un vecchio copione.

Chrapek: Non aiuta il centrocampo a costruire gioco. A tratti Sannino lo sposta sull’out sinistro d’attacco ma non cambia la musica. Da una sua palla persa nasce il contropiede del vantagio dei liguri.

Rosina: Il secondo tempo di Rosina rappresenta la frazione di gara peggiore della sua avventura in rossoazzurro. Sbaglia il suo sesto rigore stagionale e la sua gara si annichilisce in maniera decisiva. Non riesce più a creare pericoli risultando spesso anche impreciso nei fondamentali. Prestazione da Dr. Jekyll e Mr. Hyde.

 

Frison 5 – Parisi 6 – Gyomber 4,5 – Sauro 4,5 – Monzon 5 – Martinho 5,5 – Escalante 6 – Chrapek 4 – Jankovic 5 – Rosina 6 – Calaiò 5,5 – Barisic 5 – Garufi 5- Carillo S.V.