960x135catanistafbENJOYstarREMAXHONDAmazdatwit

Mixed-zone, Pulvirenti: “Manca senso di responsabilità. Adesso si deve…”

By
Pubblicato: 23:46 - 15 aprile, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Intervenuto in Mixed-zone al termine di Catania-Cosenza, il tecnico rossazzurro, Giovanni Pulvirenti, ha analizzato la gara.

“Nei primi quindi minuti sembrava che la squadra fosse determinata a raggiungere l’obiettivo, poi c’è stata una deresponsabilizzazione da più parti e non puoi rimontare la gara senza carattere. Il rigore? Poteva cambiare la gara, ma non abbiamo perso per un rigore non dato. Bisogna essere oggettivi e dire le cose come stanno. In allenamento i ragazzi sono esemplari, mi farebbe piacere che venissero visti. La risposta sul campo? Mancano uomini, ma le risposte devono essere date in altra maniera, non ci si può appigliare a questo. C’è qualcosa che non va: come proverò a cambiare la situazione? Bella domanda. Adesso bisogna fare e necessità virtù. Vado avanti conscio che sono sotto gli occhi di tutti, ma non mi arrendo.”