960x135catanistafbENJOYstarREMAXHONDAmazdatwit

Le parole di Tavares e Pisseri in Mixed-zone

By
Pubblicato: 00:39 - 16 aprile, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Intervenuti al termine di Catania-Cosenza, Diogo Tavares e Matteo Pisseri hanno commentato il match del Massimino.

TAVARES – “Il tempo è veramente poco ma nella vita c’è tempo per tutto. Oggi è stata una brutta sconfitta, possiamo perdere ma non così. L’arbitro non ci ha dato un rigore che c’era ma non si può sparire dal campo in questo modo. Non siamo mai riusciti a reagire. Così non possiamo andare avanti non arriviamo da nessuna parte. Se cambiamo possiamo guardare al futuro, altrimenti il futuro non c’è.”

PISSERI – “Due goal si possono rimontare ma l’atteggiamento che avevamo non dava speranza. Primo tempo siamo partiti bene, ma poi siamo crollati. La partita l’hanno vista tutti, non occorre dare spiegazioni. Perdere cosi fa male ma il calcio è anche questo. Sono due- tre mesi che si parla, ma il campo parla e dice che le ultime partite sono indecorose. Adesso dobbiamo cercare di stare tutti zitti e dobbiamo cercare di fare più punti possibili.”