Catania ai play off, tutto ancora aperto: si qualifica se…

By
Pubblicato: 13:00 - 1 maggio, 2017


Manca soltanto una giornata al termine del campionato di Lega Pro e, se il campo ha già emesso parecchi verdetti sia in zona play off sia in quella play out, per quanto riguarda il Catania è ancora tutto da decifrare. Con la vittoria di domenica sul Siracusa gli etnei sono rimasti ancora aggrappati alla speranza di potersi qualificare alla fase successiva della stagione, traguardo che per una strana concatenazione di eventi e risultati è ancora incredibilmente alla portata.

Catania attualmente dodicesimo in classifica con 46 punti, alla pari di Andria (11°) e Fondi (10°) e con soli due punti in meno della Casertana (9a), prossimo avversario dei rossazzurri. La classifica, ad oggi, estrometterebbe il Catania dai play off in virtù della classifica avulsa proprio con Andria e Fondi, che vede queste ultime in vantaggio in caso di arrivo a pari punti. Il Catania, in questa speciale piccola classifica, ha 4 punti, figli del doppio pareggio raccolto con entrambe tra andata e ritorno. Sono invece 5 i punti totalizzati da Andria e Fondi che, oltre al doppio pareggio con il Catania, hanno conquistato poi una vittoria a testa nel doppio confronto stagionale. Tutto ancora aperto quindi per la formazione di Giovanni Pulvirenti, che ha a disposizione un ampio ventaglio di possibilità per centrare una qualificazione insperata fino alla vittoria col Siracusa.

IL CATANIA VA AI PLAY OFF SE:

Vince con la Casertana: in questo caso poco importano i risultati di Andria e Fondi, in quanto i rossazzurri con i 3 punti sorpasserebbero proprio i campani in classifica.

Pareggia con la Casertana e Fondi e Andria perdono: il Catania, con questi risultati, arriverebbe decimo, trovando poi il Siracusa alla prima dei play off.

Pareggia con la Casertana, il Fondi vince e l’Andria perde (o viceversa): in questo modo i rossazzurri si piazzerebbero all’undicesimo posto.

Pareggia con la Casertana, il Fondi pareggia e l’Andria perde (o viceversa): in questo modo il Catania arriverebbe a pari punti con una delle due di sopra, ma sarebbe avvantaggiata grazie alla differenza reti.

Perde con la Casertana, il Fondi fa punti e l’Andria perde (o viceversa): anche in questo caso il Catania arriverebbe a pari punti con una sola delle due squadre e, quindi, si verificherebbe il caso precedente, a meno di cataclismi in termini di gol subiti.

PROSSIMO TURNO (38a Lega Pro):

Casertana – Catania

Lecce – Andria

Fondi – Catanzaro

CLASSIFICA:

     9. Casertana 48

  1. Fondi 46
  2. Andria 46
  3. Catania 46

DIFFERENZA RETI:

Catania +4

Fondi +2

Andria -3