Caos biglietti: le precisazioni del Catania dopo la gara con la Sicula Leonzio

By
Pubblicato: 11:45 - 16 agosto, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Lunghe file e numerose polemiche: il post Catania-Sicula Leonzio lascia spazio ai commenti dei tifosi circa la prevendita dei biglietti per seguire la partita. La società rossazzurra, nelle scorse ore, sul proprio sito ufficiale ha voluto precisare quanto segue:

“In occasione della gara Catania-Sicula Leonzio, il Calcio Catania ha disposto l’inizio della prevendita dei biglietti già nella giornata di giovedì 10 agosto, con un anticipo congruo in funzione del prevedibile afflusso: si consideri che nella scorsa stagione, per il primo impegno del Catania in Coppa Italia tra le mura amiche, in data 21 agosto 2016 contro l’Akragas, si registrò l’affluenza di 4.169 spettatori.

Nell’idea della dirigenza e di tutto il club, la partecipazione dei tifosi è centrale e rende squadra e società più forti: così, intendendo facilitare ulteriormente le operazioni di acquisto dei tagliandi, il Calcio Catania ha richiesto ed ottenuto l’autorizzazione necessaria per l’apertura straordinaria dei botteghini di Piazza Spedini nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 agosto, aggiungendo quindi all’attività dei punti vendita TicketOne un’altra opportunità, a pochi passi dalle tribune. 

L’apertura dei botteghini fino al fischio d’inizio rappresenta un’espressione concreta di attenzione e consapevolezza delle difficoltà tipiche del periodo estivo.

Il Calcio Catania si scusa con i tifosi costretti a rinunciare all’acquisto del biglietto, augurandosi di ritrovarli presto allo stadio, ma avendo garantito più opportunità d’acquisto dei tagliandi, in un lasso di tempo adeguato, sottolinea la propria totale estraneità ad ogni responsabilità in ordine ai disagi riferiti all’affollamento in fila ai botteghini. 

Giungono segnalazioni di problemi relativi all’effettiva disponibilità dei biglietti, presso i punti vendita della rete cittadina e provinciale: invitiamo cortesemente tutti i tifosi che dovessero riscontrare disservizi negli esercizi commerciali della rete TicketOne, elencati nella sezione “Biglietteria” del nostro sito, ad inoltrare una mail all’indirizzo biglietteria@calciocatania.it, indicando la rivendita inattiva e permettendo così al Calcio Catania di mettere il partner TicketOne, responsabile della distribuzione, nelle condizioni di comunicare al nostro club l’aggiornamento dell’elenco dei punti vendita effettivamente attivi e colmare eventuali lacune nella distribuzione.

Sarà, questa come ogni altra forma di collaborazione, una traccia utile per migliorare la qualità del servizio.”