Tommasi: “Sciopereremo”. Slitta l’inizio della Serie C?

By
Pubblicato: 12:20 - 16 agosto, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Ancora caos in Serie C, dopo le numerose modifiche apportate al format e alle regole sui giocatori Under e Over in rosa: così, tra i riformisti e i conservatori, spunta il parere del presidente dell’Associazione italiana calciatori, Damiano Tommasi, che alla Gazzetta dello Sport minaccia lo sciopero:

“Il passaggio degli Over da 16 a 14? Ehi ha il contratto biennale cosa fa? Non sarebbe stato giusto, con tre squadre in meno, rinviare tutto alla prossima stagione? Ci dicono che la decisione sia già presa e anche ‘scioperate pure’. E allora noi lo faremo. Ne hanno parlato le società internamente, ma noi non l’abbiamo mai saputo. Se con quell’equilibrio di 16 Over, abbiamo avuto il campionato di Lega Pro più bello degli ultimi anni, perché cambiare?“, ha affermato.

Come già avvenuto qualche anno fa in Serie A, quindi, un possibile sciopero potrebbe far slittare l’inizio della prossima Serie C, campionato ben lontano ormai dai fasti di un tempo, in continua sperimentazione ed evoluzione, non sempre in positivo.