Lo Monaco a Catanista sul mercato e Pozzebon

By
Pubblicato: 14:10 - 28 agosto, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Non solo campo, ma anche tanto mercato nell’intervento dell’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ai microfoni della nostra redazione nella puntata odierna di Catanista. Di seguito le dichiarazioni:

SUL MERCATO – “Mercato? Allo stato attuale abbiamo sia Anastasi che Pozzebon e abbiamo una lista: l’uomo di cui possiamo disporre grazie alla normativa che prevede anche il fidelissimo dobbiamo vedere dove utilizzarlo. Penso che in attacco siamo molto ben coperti, anche a centrocampo, dove abbiamo per tre ruoli Bucolo, Lodi, Biagianti, Caccetta, SIlva, Mazzarani e Di Grazia. Per tre ruoli: mi sembra veramente un po’ troppo. Mentre là dietro… vediamo. La non convocazione di Pozzebon? Ma quali condizioni fisiche! Noi dobbiamo fare delle scelte, è la lista che lo impone: dispiace perché il ragazzo ha dimostrato buona volontà e voglia di rimanere, però noi dobbiamo fare delle scelte. La lista è quella e noi dobbiamo attenerci alla lista: se dovesse nascere un’emergenza in difesa, faccio un esempio, dovremmo valutare la possibilità di estromettere un altro attaccante. Quindi ci sta che sia Anastasi che Pozzebon siano fuori lista, questa purtroppo non è né una scelta tecnica, né una scelta che ha chissà quale motivazione, è una scelta dovuta al fatto che dobbiamo per forza schierare 14 Over.”