Lo Monaco: “Lucarelli è uno emotivo, a volte non andrà in sala stampa”

By
Pubblicato: 18:58 - 5 settembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Altro spunto proveniente dalla sala stampa di Torre del Grifo: mister Cristiano Lucarelli, in certi momenti del campionato, potrebbe non parlare in conferenza stampa. A comunicarlo è l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco:

“Da ora in avanti quando le cose andranno in un certo modo Lucarelli non andrà in sala stampa perché è un allenatore che diciamo che sta studiando, lo dicevo a Simeone: è emotivo, è franco, dice quello che gli viene, magari vorrebbe giocare pure lui. Se l’avessimo uno così… quindi certe volte ci sta questo modo di essere e questo carattere, ma non ha ancora i ritmi, come poteva essere uno Liedholm: è l’arte di dire e non dire. Se ho litigato con lui? Assolutamente no, la società Catania è vicina ai suoi allenatori e ha il dovere di tutelare la squadra.”