Abbonamenti in crescita e media spettatori da record

By
Pubblicato: 09:52 - 21 settembre, 2017


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Il Catania al secondo posto della classifica, cosa che non si vedeva ormai da qualche anno, e le due vittorie consecutive contro Lecce e Virtus Francavilla hanno riacceso l’entusiasmo della tifoseria e con esso anche la campagna abbonamenti. Premettendo che i tifosi rossazzurri ci sono sempre stati, sia nei momenti complicati che in quelli più rosei, è da sottolineare anche quest’anno la risposta importante del popolo etneo che ha raggiunto quota 5678 abbonamenti.

Già ampiamente superata il risultato dell’anno scorso 4769 e, nonostante qualcuno si aspettasse ancora qualcosa in più, per adesso si tratta di un buon numero di tagliandi venduti. Fare i conti con il terzo anno di Serie C ha fatto capire che non bastano i nomi per vincere i campionati e che bisogna sempre rimanere con i piedi per terra, per questo motivo l’entusiasmo c’è, ma sempre con cautela. Del resto il Massimino ha fatto registrare la media di quasi 9000 spettatori (nessuno ha fatto meglio) ed anche in materia di abbonamenti le uniche piazze a contendere il primato sono Lecce e Vicenza.

Intanto, però, testa proiettata alla gara di sabato sera, quando il Massimino dovrà certamente essere il dodicesimo uomo per aiutare la squadra alla conquista della terza vittoria di fila. Crescere piano, ma con costanza; un concetto valido sia per la squadra che per l’entusiasmo, con la speranza che a fine anno entrambi possano arrivare all’apice.