Caccetta: “Non sottovalutiamo il Cosenza. Quel gol al 90’…”

By
Pubblicato: 15:59 - 28 settembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

In campo sta crescendo, si vede: Cristian Caccetta, ex di turno, intervenuto in sala stampa ha presentato la gara di sabato tra Cosenza e Catania:

MOMENTO CATANIA – “Pressione? Non sentiamo pressione, le vittorie ci hanno dato forza. Sappiamo cosa ci aspetta, ma dobbiamo essere bravi a pensare gara dopo gara. Fidelis Andria? Sapevamo che sarebbe stata difficile, nonostante avessero detto che sarebbero venuti a fare una partita d’attacco. E’ una squadra molto ben organizzata, soprattutto dal punto di vista difensivo. Siamo stati molto bravi a far girare palla, e un bel segnale è stato aver fatto goal al 90′, sintomo che questa squadra ci crede fino alla fine.” 

SUL COSENZA – “Il Cosenza? Non dobbiamo fare l’errore di guardare la classifica, ha una rosa di tutto rispetto, non sarà facile, ma conosco molti di quei ragazzi che . Non mi aspettavo questo inizio per loro, ma non possiamo sottovalutare questa gara perché loro vorranno riscattarci dal periodo iniziale molto negativo.”

TRA PRESENTE E FUTURO – “Come sto? Mi sento sempre meglio, sta crescendo anche la fiducia. Fisicamente? Mi sto allenando al massimo ogni giorno. C’è una concorrenza spietata, il fatto di aver giocato le ultime gare da titolare non mi assicura il posto posto. La gara contro il Monopoli? C’è tempo”.