Russotto vs Sandomenico: dinamismo e tecnica nella sfida della fantasia

By
Pubblicato: 11:52 - 13 ottobre, 2017


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Tecnica, dinamismo ed un’alta dose di imprevedibilità. Lo scontro tra Russotto e Sandomenico potrebbe essere uno dei confronti decisivi nel corso della partita di sabato prossimo fra Catania e Siracusa. Caratteristiche simili, come del resto i numeri che hanno contraddistinto l’inizio del campionato dei due jolly offensivi. Due reti a testa (una in più per Russotto se consideriamo la Coppa Italia) ed un assist per il giocatore in maglia rossazzurra che evidenziano l’apporto fondamentale offerto da entrambi alle proprie squadre.

Sandomenico è stato utilizzato da Bianco come ala del 4-2-3-1, un ruolo nelle corde anche di Russotto, che però si sta esprimendo in maniera convincente da seconda punta nel 3-5-2, sfruttando il suo dinamismo ed i tagli in profondità soprattutto sull’out mancino. Più libero Russotto, più attento ai dettami tattici soprattutto in copertura Sandomenico, anche se entrambi risultano fondamentali nella creazione della superiorità numerica grazie all’abilità nell’uno contro uno.

Una sfida nella sfida dunque, con Sandomenico che sarà affrontato dalla catena di centro destra del Catania, Aya e uno fra Semenzato ed Esposito, mentre Russotto cercherà di aggredire la fascia occupata da Parisi. Fantasia al potere e carattere, due componenti che renderanno ancora più affascinante ed elettrico il derby di sabato.