Baronchelli a Catanista: “La difesa ti fa vincere i campionati. Bravo Lucarelli”

By
Pubblicato: 18:49 - 19 ottobre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Tanti i complimenti rivolti al Catania di Cristiano di Lucarelli: ultimi, in ordine di tempo, quelli dell’ex capitano rossazzurro, Giuseppe Baronchelli, che ai microfoni di Catanista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

SULLA DIFESA – “La difesa? E’ da lì che si vince il campionato: penso che Cristiano l’abbia capito, si è affidato ad una persona intelligente come Vanigli che gli può dare una grossa mano. Sta giocando sempre con gli stessi perché sono grandi giocatori per quel reparto: è una base importantissima per arrivare a marzo, ovvero quando i punti conteranno di più. Differenze rispetto allo scorso anno? E’ cattivo, fa questo la differenza, in momenti tosti della partita: il pragmatismo è una dote molto importante che lo scorso anno magari c’era solo a tratti in alcune partite.”

FASE OFFENSIVA – “La fase offensiva? Può far meglio, ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno: i pochi gol subiti ti permettono per adesso di avere una fase offensiva meno prolifica. Non prendere gol è più facile che farlo, ma è importante sbloccarsi, visto che non può sempre andarti bene. Ripa? Secondo me con la Sicula Leonzio giocherà titolare, ha sempre segnato ed è più adatto per questo tipo di partite.”

ENTUSIASMO – “L’entusiasmo? Mantenerlo ti fa fare la differenza: momenti d’entusiasmo a Catania ci sono sempre: per mantenerlo devi sudare la maglia. Sapere che la squadra dà sempre il 100% è un segnale che la gente apprezza anche più di altre cose.”