Mixed-zone | Aya: “Pancia piena? Non possiamo perdere davanti a quindicimila spettatori”

By
Pubblicato: 23:47 - 21 ottobre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Non soddisfatto, ma con tanta voglia di fare: Ramzi Aya, intervenuto in Mixed-zone al termine di Catania-Sicula Leonzio, ha commentato così la prova dei rossazzurri:

Si sicuro non è stata una partita semplice: ne troveremo diverse di queste nel corso della stagione. Pancia piena? Sì, ma fino ad un certo punto, perché quando trovi quindicimila spettatori è difficile avere la pancia piena. Non cerchiamo alibi, ma può succedere: andiamo avanti per la nostra strada. Questo è un campionato molto complicato, puoi vincere con la prima e perdere con l’ultima. Se riuscivamo a rimontare una partita del genere sarebbe stata una prova di forza incredibile. Dal punto di vista difensivo cosa non è andato? Adesso cercheremo da lunedì di vedere cosa non è andato perché è stata una partita negativa e non possiamo perdere davanti a quindicimila spettatori.”