Mixed-zone | Dionigi: “Sono contento dei miei. Il Catania è di un’altra categoria”

By
Pubblicato: 21:11 - 12 novembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Intervenuto in Mixed-zone al termine di Catania-Catanzaro, l’allenatore giallorosso, Davide Dionigi, ha commentato così la prestazione dei suoi.

“E’ una partita che abbiamo fatto con personalità, abbiamo giocato alla pari con il Catania. Sono felice per i miei giovani, abbiamo fatto una gran partita, abbiamo avuto l’occasione più grande della partita. Peccato perdere in questo modo, abbiamo sofferto su calci piazzati, ma sono contento per quanto fatto dai ragazzi. Il Catania è una squadra di un’altra categoria, non dimentichiamo anche la panchina: il divario c’è, non dobbiamo competere con il Catania, ma venire qui e fare una gara del genere con questa cornice di pubblico qui. Dobbiamo pensare di salvarci il prima possibile e poi vediamo dove siamo: non possiamo guardare oltre per adesso. Dobbiamo cercare di recuperare Infantino: sono convinto che recuperato lui avremo uno dei più importanti della categoria. Anastasi? Doveva venire, ma si è fatto male: speriamo di averlo in futuro perché uno con le sue caratteristiche ci serve, ma deve stare al meglio.”