Mixed-zone | Lucarelli: “L’1-0 non rende giustizia. Il gol di Caccetta? Un ricordo…”

By
Pubblicato: 21:22 - 12 novembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Intervenuto in Mixed-zone al termine della gara di Catania-Catanzaro, l’allenatore rossazzurro, Cristiano Lucarelli, ha analizzato il successo dei suoi:

“Per quanto prodotto l’1-0 non rende giustizia, ma al di là di questo che è un dettaglio, non c’è stata necessità nella serie di partite di fare il gollettino per dover vincere. Il sistema di gioco diverso? No, anzi: è una questione di mentalità, di concetti, di non fare un calcio statico, ma di andare sempre ad attaccare lo spazio. E’ vero che il 4-3-3 ci sta facendo creare molto, ma voglio ricordare che tranne la gara con al Leonzio, abbiamo sempre prodotto tanto con il 3-5-2, quindi non è una questione di moduli, ma di mentalità, di acquisizione di quei concetti che chiedo da quando sono arrivato a Catania. Quando abbiamo allestito la squadra siamo andati alla ricerca di giocatori che segnano, anche se questa sera avevo un dubbio su chi far giocare tra Semenzato e Caccetta, poi mi sono ricordato che lo scorso anno alla prima giornata di campionato Caccetta segnò una doppietta contro il Catanzaro. Ogni tanto una botta di fortuna non guasta. Ripa? Abbiamo la fortuna di avere due attaccanti come Curiale e Ripa che vogliamo far giocare insieme, quindi sono contento perché possiamo permetterci di tenere fuori uno dei due.”