Girone C, il punto sulla quindicesima giornata: le tre davanti non si fermano, prima vittoria dell’Andria.

By
Pubblicato: 15:52 - 19 novembre, 2017


Assume sempre più la forma di una corsa a tre il girone C del campionato di serie C che, dopo quindici giornate, ha già fornito alcune indicazioni ben delineate. Lecce, Catania e Trapani sembrano sempre più avviate verso una stagione in solitaria, sia per la forza e la lunghezza della rosa sia per la manifesta superiorità rispetto alle rimanenti sedici squadre, chi più chi meno.

Squadra solida quella giallorossa, che dopo il cambio in panchina non ha più sbagliato un colpo se non per il pareggio con l’Andria agguantato a tempo scaduto. Anche nella sfida di ieri contro la Reggina i salentini hanno mostrato quanto possano essere devastanti nonostante le difficoltà che si possono riscontrare durante il match, così come dimostrano i due gol dei calabresi nei primi minuti di gioco. Per esperienza e abitudine, forse, il Lecce può ancora essere considerata la favorita alla vittoria finale.

Al secondo posto, ma con una gara in meno, il Catania di Cristiano Lucarelli, reduce dalla quarta vittoria consecutiva raggiunta nel finale sul campo della Juve Stabia grazie al gol di Mazzarani. Nel complesso, i rossazzurri sembrano poter contare su una panchina ben più lunga rispetto a quella dei rivali; basti pensare al fatto che, a giro, i vari Ripa, Curiale, Mazzarani e – ora meno – Di Grazia, potevano restare seduti anche per tutta la durata della gara. I cinque punti di distacco dalla capolista non sembrano insormontabili, ma certamente servirà non perdere la gara a Trapani che, per l’appunto, coinciderà con il turno di riposo del Lecce.

Sono 28 invece i punti del Trapani dopo il 3-1 inflitto ieri al Francavilla, che insegue i rossazzurri a tre lunghezze e, di conseguenza, il Lecce a otto. Troppi i punti lasciati per strada dai granata, soprattutto in riferimento alle gare con Catanzaro e Matera, con il Trapani in vantaggio per 3-0 al primo tempo e, in entrambi i casi, terminate 3-3. La gara casalinga con il Catania rappresenterà sicuramente il punto di svolta del campionato di entrambe le squadre, perchè una sconfitta potrebbe interrompere l’inseguimento al Lecce che, sicuramente, non aspetto altro che vedersi liberata da una delle due inseguitrici.

Per quanto riguarda le altre, da segnalare l’ottima vittoria del Bisceglie sul Monopoli (2-1) e quella se vogliamo inaspettata del Rende sul Matera (2-0); prima vittoria stagionale, invece, per l’Andria, che sul campo di un Akragas sempre più verso il baratro. Pari invece tra Sicula Leonzio e Casertana (1-1) e Paganese – Fondi (2-2).