Top Player: i numeri non mentono, Curiale c’è!

By
Pubblicato: 09:23 - 27 novembre, 2017


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Latest posts by Stefano Auteri (see all)

Davis Curiale c’è e continua a lasciare il segno. Quello siglato contro l’Akragas è il sesto gol in campionato per un attaccante partito un po’ in sordina, ma che adesso è in perfetta media per arrivare in doppia cifra a fine anno ed eguagliare la sua migliore stagione sotto il profilo realizzativo (12 reti) culminata con la promozione del Frosinone. Anche sabato sera il numero undici non ha lesinato dinamismo, forza fisica e grande fame azzannando la difesa avversaria nel momento di maggior fragilità con quell’uno-due in tandem con Di Grazia che ha determinato i presupposti per la vittoria finale.

Non è una prima punta classica, Davis Curiale, ma la sua capacità di aggredire la profondità e di essere presente in area di rigore quando arrivano rifornimenti dal fondo sta permettendo al Catania di sopperire alla poca verve realizzativa di quello che doveva essere il centravanti di ruolo, Ripa. Del resto Curiale è così, magari non lo si nota per una ventina di minuti, poi la zampata o l’accelerazione giusta e l’esplosione di gioia. Nel primo tempo contro l’Akragas non aveva fatto faville, anzi, ma nella ripresa è bastato l’assist per l’uno a zero e quella finta con cui ha fatto sedere l’avversario e lo scambio con Di Grazia per regalargli la prima pagina.

Attenzione poi ad una statistica che risponde a tutti coloro i quali chiedono chi sia il goleador del Catania. Davis Curiale ha messo a segno solamente un gol in meno rispetto alle reti siglate lo scorso anno in rossazzurro da tutte le prime punte passata dal Massimino. Insomma i numeri non mentono e se questo sarà il Curiale che Lucarelli avrà in dote fino alla fine della stagione, non ci sarà da preoccuparsi, in attesa sempre di ritrovare il miglior Ripa…