Mixed-zone | Tedeschi: “Siamo arrabbiati, ma non ne usciamo ridimensionati”

By
Pubblicato: 23:32 - 1 dicembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Intervenuto in Mixed-zone nel post-gara di Trapani-Catania, Luca Tedeschi ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Siamo stati puniti in due episodi, abbiamo fatto una buona partita. L’abbiamo giocata, abbiamo creato e costruito, poi siamo stati puniti: nel secondo tempo abbiamo impostato bene la partita. Dispiace, ma non per il primo posto, ma per dare un segnale di grande forza. Non usciamo ridimensionati da questa sconfitta, la delusione è grande, certo, ma dobbiamo dar merito all’avversario. Conoscevamo l’importanza della partita, ma siamo al vertice nonostante la sconfitta: non sarà facile perché siamo tre squadre molto attrezzate, ma abbiamo grandi qualità. Il modulo? Abbiamo giocato con il 4-3-3. Dispiace, perché è una sconfitta e perché è un derby: guardiamo avanti in ottica positiva. La più forte tra Trapani e Lecce? Entrambe, siamo tutti in tre punti: il Lecce ha qualche individualità in più, ma al di là di questo ogni avversario è difficile.”