Corsa a tre: il cammino delle squadre di vertice

By
Pubblicato: 16:54 - 6 dicembre, 2017


La sconfitta del Catania sul campo del Trapani maturata venerdì scorso ha aggiunto una maggior dose di imprevedibilità ad un campionato che, di prevedibile, aveva già poco di per se. Tre squadre racchiuse in tre punti a contendersi la prima posizione, valida per la promozione diretta in serie B; parliamo, chiaramente, di Lecce, Trapani e Catania.

In questo senso, le prossime cinque giornate sembrano poter essere una prova concreta di quelle che saranno le ambizioni delle tre formazioni sopracitate.

Lecce – I salentini, saldamente al comando a 37 punti, saranno attesi domenica sul campo della Paganese, prima del doppio impegno casalingo contro Monopoli (17/12) e Francavilla (23/12). Un trittico di gare ampiamente alla portata dei giallorossi che, però, dovranno poi confrontarsi in sequenza con Trapani – il 30 dicembre, appena prima dell’inizio della sosta – e Catania, il 21 gennaio, al rientro. Una lama a doppio taglio quella del doppio scontro diretto in sequenza, che potrebbe da un lato consegnare al Lecce una maggior consapevolezza e, allo stesso tempo, un vantaggio considerevole sulle inseguitrici e, dall’altro, la possibilità di ritrovarsi granata e rossazzurri incollati in vista dell’intero girone di ritorno.

Trapani – Calendario apparentemente più insidioso quello della squadra di Calori che, dopo la trasferta a Monopoli del prossimo turno, ospiterà al Provinciale un Cosenza apparso ancora leggermente indietro rispetto alle aspettative di inizio stagione. Alla ventesima, il 23 dicembre, i granata andranno invece a giocare sul caldissimo campo del Siracusa, prima dello scontro diretto di fine anno contro il Lecce, nuovamente al Provinciale. Al rientro, infine, trasferta in casa di quella Sicula Leonzio che, con ogni probabilità, sarà allenata dal neo tecnico Aimo Diana.

Catania – Cammino non semplice nemmeno per gli etnei di Cristiano Lucarelli, reduci come sappiamo dalla quarta sconfitta stagionale. L’imperativo, ovviamente, è quello di ripartire fin da subito con il Matera al Massimino, per arrivare senza rimpianti alla doppia trasferta con Rende prima e Fondi poi. All’ultima di fine anno, in casa, arriverà la Casertana, prima squadra a battere il Catania in questa stagione, mentre al rientro dalla sosta il calendario prevederà il big match al Via del Mare, contro il Lecce.