Arrivano buone notizie da Torre del Grifo: Lucarelli riflette, sarà il Ripa-day?

By
Pubblicato: 18:29 - 8 dicembre, 2017


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

Arrivano notizie positive da Torre del Grifo: un bene, visti report degli allenamenti degli scorsi giorni, con una lista preoccupante di acciaccati tra i ragazzi di mister Cristiano Lucarelli. Nella seduta mattutina di oggi, in attesa di ulteriori novità provenienti dalla rifinitura di domani, Andrea Russotto, Marco Biagianti e Davis Curiale hanno lavorato regolarmente in gruppo.

Si sorride insomma, visti i problemi accusati dai rossazzurri (principio di pubalgia per il primo, come dichiarato dal tecnico etneo dopo la gara di Trapani, contusione per il capitano e attacco febbrile per la punta), ma restano i dubbi: si cercherà di recuperarli pienamente in vista di domenica, questo è certo, ma la qualità della rosa a disposizione permette a mister Lucarelli di riflettere sulle alternative. In questo senso scalpita Andrea Mazzarani, pronto a garantire il solito estro sia a centrocampo insieme a Caccetta e Lodi che, se necessario, nel tridente offensivo, che verosimilmente vedrà il ritorno di Andrea Di Grazia dal primo minuto. E la punta? Se Curiale non dovesse stare bene, o se non dovesse essere al massimo della condizione fisica, potrebbe essere il “Ripa-day”, che però non va letto come “estrema necessità”. Potrebbe anche trattarsi semplicemente di una scelta tecnica, così da offrire un’opportunità importante e dal primo minuto all’ex Juve Stabia, pronto dal canto suo a riscattare le prestazioni poco convincenti.

Tra i rossazzurri, impegnati oggi in esercitazioni tattiche collettive e differenziate per reparti, non c’erano Blondett e Djordjevic, che hanno svolto programmi d’allenamento individualizzati. Domani pomeriggio, come detto, rifinitura e convocazioni: mister Lucarelli riflette, quale sarà l’arma giusta per battere il Matera di Auteri?