Top Player: Rizzo e il modello De Rossi

By
Pubblicato: 10:19 - 30 gennaio, 2018


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Il mercato ha dato i primi frutti e quello più gustoso si chiama Giuseppe Rizzo. Il centrocampista rossazzurro, infatti, è stato certamente il migliore in campo nella gara contro la Virtus Francavilla perchè il suo ingresso ha garantito quell’equilibrio e quella visione di gioco che prima erano mancate. Certo premiare un giocatore entrato nella ripresa la dice lunga su quanto il Catania sia stato deludente per lunghi tratti del match, ma la freschezza sia fisica che mentale dell’ex Salernitana probabilmente erano necessarie per scacciare i brutti pensieri.

In effetti il gradino più alto del podio dovrebbe essere più largo del solito perchè oltre a Rizzo determinante è stato anche l’ingresso di Fornito. I due hanno saputo donare le giuste distanze ad una squadra che sembrava impaurita ed incapace di fraseggiare nonostante la grande qualità in mediana. Dinamismo, pressione e personalità. ‘Gattuso’, così da giovane veniva chiamato Rizzo in quel di Reggio, potrebbe diventare un tassello davvero importante nell’economia del gioco degli etnei senza dimenticare la duttilità che gli consente di giocare sia da mezzala che davanti la difesa.

In effetti più che un ‘Gattuso’, il suo giocatore modello è Daniele De Rossi, e per certi versi lo ricorda. Non ha la tecnica di Lodi, ma ha le geometrie e la capacità di fare di diga del centrocampista giallorosso. Una pedina in più, un’arma per mister Lucarelli anche se la concorrenza nel reparto centrale adesso è davvero enorme ed il mercato dovrà necessariamente dare vita a qualche cessione illustre.