Avversario: un Cosenza in salute e con un Perez in più…

By
Pubblicato: 09:19 - 9 febbraio, 2018


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Latest posts by Stefano Auteri (see all)

Domenica pomeriggio allo stadio Angelo Massimino sarà di scena il Cosenza di Piero Braglia, una squadra in netta crescita e in totale controtendenza rispetto alla prima parte di campionato. 34 punti in classifica maturati grazie a 9 vittorie e 7 pareggi, mentre sono state 7 le volte in cui i calabresi sono stanti sconfitti. Un ruolino davvero impressionante soprattutto se si pensa all’avvio di stagione con 2 vittorie e cinque sconfitte nelle prime dieci giornate.

La svolta per il Cosenza è arrivata ad inizio novembre. Dopo il pareggio contro il Fondi, i prossimi avversari del Catania hanno conquistato 7 vittorie e 4 pareggi perdendo una sola volta, contro il Catanzaro alla quindicesima giornata. Insomma un andamento incredibile, condito da cinque vittorie consecutive prima del doppio pareggio contro Andria e Siracusa. Uno stato di forma che non può far fare sogni tranquilli ai rossazzurri, visto che nelle ultime dieci giornate il Cosenza ha ottenuto gli stessi punti di Lodi e compagni.

Dal punto di vista tattico mister Braglia dovrebbe optare per il 3-5-2, ma attenzione anche all’ipotesi 4-3-3. Una squadra camaleontica che sul mercato ha puntato su Perez, vecchio pallino del Catania, e sul giovane Okereke, con la vecchia conoscenza Baclet pronto a subentrare dalla panchina. Muscoli e grinta dunque per un Cosenza che difficilmente farà la partita, anzi, cercherà di difendere e ripartire sfruttando le corsie e gli spazi che potrebbe concedere la squadra di Lucarelli. Pazienza, è questa la parola d’ordine per entrambe le squadre, in una gara che potrebbe essere decisa anche da una giocata individuale.