Catania – Juve Stabia 0-0, il tabellino: pari a reti bianche al Massimino, rossazzurri a meno quattro dal Lecce

By
Pubblicato: 22:39 - 9 aprile, 2018


Non riesce a tenere il passo del Lecce la squadra di Cristiano Lucarelli, che nel posticipo della 34a giornata viene fermata al Massimino sullo 0-0 dalla Juve Stabia. Non è bastato un buon primo tempo e una ripresa all’arrembaggio ai rossazzurri, che forse per troppa imprecisione non sono riusciti ad infilare la porta di Branduani, bravo a sua volta a sventare alcune situazioni pericolose. Il Catania si ritrova dunque a quattro punti di distanza dal Lecce, che torna padrone del proprio destino nella corsa alla serie B.

IL TABELLINO:

Catania (4-3-3): Pisseri; Blondett, Aya, Bogdan, Marchese (Porcino 70′); Lodi, Biagianti (Rizzo 61′), Mazzarani (Ripa 70′); Barisic (Di Grazia 80′), Curiale, Manneh (Russotto 61′). A disp: Martinez, Esposito, Semenzato, Tedeschi, Fornito, Bucolo, Brodic. All: Lucarelli.

Juve Stabia (4-3-3): Branduani; Nava (Dentice 70′), Marzorati, Allievi, Crialese (Bachini 46′); Viola, Vicente, Mastalli; Canotto (Berardi 70′), Simeri (Sorrentino 88′), Strefezza. A disp: Bacci, Franchini, Redolfi, Gaye, Calò, Matute, D’Auria, Severini.  All: Caserta.

Arbitro: Zaronato della sezione di Vicenza.

Marcatori:

Ammoniti: Biagianti, Bogdan, Lodi; Strefezza, Simeri.

Note: 13.933 spettatori.

 

CRONACA:

-primo tempo-

1′ – Inizia la gara al Massimino.

9′ – Ci prova Barisic, il suo diagonale finisce però a lato.

17′ – Curiale va a segno, ma il guardalinee annulla per fuorigioco.

39′ – Cross di Barisic, colpo di testa di Curiale ma palla che termina larga rispetto alla porta di Branduani.

45′ – Finisce senza recupero un primo tempo frizzante al Massimino, sempre 0-0 tra Catania e Juve Stabia. Rossazzurri che si sono visti annullare un gol e, probabilmente, non assegnare un rigore intorno al decimo minuto che sembrava poterci stare.

-secondo tempo-

45′ – Inizia la ripresa.

54′ – Rischia Marco Biagianti per un intervento in scivolata su Viola, Zaronato però grazia il capitano rossazzurro e non lo punisce con il secondo giallo.

58′ – Ci prova Canotto dalla distanza, palla larga alla sinistra di Pisseri.

65′ – Destro a giro di Russotto da dentro l’area, palla che finisce però docile tra le braccia di Branduani.

66′ – Altra occasione per Andrea Russotto, dalla stessa posizione ma col piede sinistro. Esito della conclusione però uguale rispetto a quella precedente.

70′ – Clamorosa palla gol per Bogdan! Corner battuto perfettamente da Lodi, il centrale rossazzurro stacca indisturbato dal limite dell’area piccola ma non centra lo specchio della porta.

75′ – Ancora Russotto, ancora col destro a giro dalla sinistra. Palla lontana dalla porta di Branduani, con Lodi totalmente libero al limite dell’area che reclamava palla a gran voce.

90′ – Cinque minuti di recupero.

95′ – Finisce 0-0 al Massimino tra gli applausi del pubblico, Catania adesso a quattro punti di distanza dal Lecce e nuovamente in balia dei risultati dei salentini per quanto riguarda la corsa al primo posto.