Juventus, Napoli… e Catania: terza squadra d’Italia per numero di vittorie

By
Pubblicato: 15:09 - 16 aprile, 2018


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.

“Fino all’ultima curva”, non molla di un centimetro il Catania di Lucarelli: evita ostacoli e “bucce di banana”, a suon di record e vittorie. E da questo punto di vista, al di là del risultato finale, la stagione dei rossazzurri non può che essere definita straordinaria.

“Straordinaria” perché, appunto, “fuori dall’ordinario”: i numeri lo confermano. Se fossimo in grado, bacchetta magica alla mano, di stilare una speciale classifica tra le squadre più forti d’Italia (in base ai numeri offerti dal campionato, s’intende, non per il valore complessivo) ci sarebbe anche l’elefante etneo. E voi direte: “In che senso?”. Paragonando le tre maggiori categorie calcistiche del nostro Paese, alla voce “numero di vittorie”, dietro a Juventus e Napoli (che si giocano il tricolore a suon di gol, passi falsi ed emozioni) c’è proprio il Catania: i dati recitano infatti ventisette successi per i bianconeri, ventiquattro per gli uomini di Sarri e venti per quelli di Cristiano Lucarelli, a pari merito con l’Empoli capolista della Serie B e il Lecce, con una gara in più.

Numeri che ribadiscono quanto di buono sia stato fatto dai rossazzurri fin qui, tra record, colpi di scena e battaglie vinte da guerrieri, o da piloti che “fino all’ultima curva” vorranno migliorare una stagione comunque vada da applausi.