Mixed – zone | Le parole di Mazzarani, Lodi e Biagianti

By
Pubblicato: 00:33 - 24 aprile, 2018


C’è tanta amarezza nelle parole dei protagonisti al termine della sconfitta casalinga del Catania contro il Trapani, come sottolineato da Andrea Mazzarani, Francesco Lodi e Marco Biagianti, intervenuti ai microfoni di Ultima Tv nella mixed zone.

Mazzarani – <<Nel primo tempo non abbiamo giocato bene, il Trapani ci ha aggredito subito alti, nella ripresa loro hanno segnato nel nostro miglior momento. Il loro portiere è stato il migliore in campo. In ripartenza, poi, ha fatto il secondo gol. Dispiace non aver fatto una bella gara di fronte a uno splendido pubblico. In Serie B possiamo andarci anche tramite i playoff. Daremo tutto per portare questa squadra in cadetteria>>.

Lodi – <<Si tratta di un duro colpo da digerire, ci sono due partite da qui al 6 maggio. Ora vinciamo due gare e poi vediamo. Il nostro obiettivo è la Serie B. Il girone C è molto difficile, equilibrato. Tutti possono battere tutti e se Lecce, Trapani e Catania fossero stati in gironi diversi sarebbero stati in Serie B. Pubblico? Non ho problemi a giocare dinanzi a 18mila spettatori, non può essere una scusa. Io, anzi, lo preferisco. Il Trapani è una squadra organizzata, che ha giocato una bella gara. Il portiere, però, ha fatto almeno tre grandi parate su Manneh e Russotto>>.

Biagianti – <<Una sconfitta pesante, ma dobbiamo subito ripartire. Ora subito sotto con il Matera, c’è amarezza, inutile dirlo. Dispiace, è normale. Abbiamo regalato il primo tempo, mentre nella ripresa c’è stato un altro atteggiamento. Dispiace tanto per questa gente, per i tifosi che ci hanno incitato fino alla fine>>.