1 Luglio: Vergara c’è. Le ipotesi…

1 Luglio: Vergara c’è. Le ipotesi…
Stefano Auteri

Il primo luglio si avvicina e con esso si avvicina anche l’arrivo del magnate messicano, Jorge Vergara, in quel di Catania e soprattutto a Torre del Grifo. Una visita non certo di cortesia, ma per porre le basi concrete per un passo importante nella trattativa per l’acquisto del club e non solo. Certamente l’imprenditore messicano non sbarcherà in terra etnea da solo. Ad accompagnarlo ci saranno i suoi consulenti ed i rappresentanti dello studio Catarraso coloro i quali che negli ultimi mesi hanno mantenuto assidui contatti con Lo Monaco proprio per mantenere viva l’ipotesi Vergara.

Per quanto riguarda il Catania, secondo ciò che è stato raccolto dalla nostra redazione, nelle ultime settimane l’Amministratore delegato, Pietro Lo Monaco, ha lavorato in maniera assidua a 360 gradi per garantire le condizioni necessarie e sufficienti per uno sviluppo dell’interesse di Vergara, tenendo conto soprattutto dei conti e della situazione debitoria del club etneo e di Torre del Grifo.

Ecco perchè a tal proposito potrebbe essere determinante l’accordo trovato con Alpitour per quanto riguarda la gestione dei due alberghi Grand Hotel Mazzarò Sea Palace ed il Grand Hotel Atlantis Bay di Taormina. Una formula redditizia per Finaria, visto che saranno ben trenta i milioni che entreranno nelle casse della holding, spalmati in diciotto anni.
Questa situazione, in ottica Catania, potrebbe lasciare spazio a due ipotesi:

1) I trenta milioni che arriveranno dagli alberghi potrebbero rappresentare il primo passo del piano di risanamento di Finaria e garantire ossigeno puro anche al Catania. Se il club non dovesse essere ceduto, questi soldi potrebbero essere utilizzati per pagare il debito con il Credito Sportivo riguardante Torre del Grifo, consentendo una maggiore stabilità alla proprietà.

2) Una parte degli introiti provenienti dall’accordo con Alpitour potrebbero essere utilizzati nel medio periodo per appianare ulteriormente la situazione del Catania, rendendo il club ancora più appetibile e agevolando così ulteriormente una trattativa per la cessione.

Insomma in entrambi i casi questa operazione sembra essere una manna dal cielo e conferma il lavoro fatto dal presidente Franco e dal vice presidente Mancuso a braccetto proprio con Lo Monaco. Adesso non resta che aspettare e capire quale direzione prenderà il futuro del club.

Stefano Auteri

RESPONSABILE Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia. In radio mostra una conduzione elegante e professionale.