Atalanta-Catania 2-1: nel secondo tempo cala la nebbia

By
Pubblicato: 17:07 - 12 gennaio, 2014


La partita dell’Atleti Azzurri d’Italia ero uno scontro decisivo per la squadra di De Canio che doveva confermare la buona prestazione vista con il Bologna.

Il primo tempo della formazione siciliana è davvero convincente, gioco aggressivo, propositivo e votato all’attacco come dimostrano i 7 calci d’angoli conquistati nei soli primi 45 minuti. Tuttavia al Catania della prima frazione di gara manca qualcosa in fase di conclusione della manovra offensiva dove Castro sbaglia clamorosamente la più ghiotta occasione per i rossoazzurri sbagliando un elementare controllo a tu per tu con il portiere.

Nella ripresa cala il sipario sul match, incredibilmente Biraghi affonda un tackle scivolato su Bonaventura girato in area di rigore etnea concedendo un calcio di rigore poi trasformato da Denis. Il goal del vantaggio atalntino arriva a metù del secondo tempo, dopo un forcing dei neroazzurri durato 22 minuti. La reazione tarda ad arrivare, e nel finale quando ormai i rossoazzurri erano in totale proiezione offensiva, arriva il raddoppio di Moralez che buca Frison a 3 minuti dal 90′. Il doppio vantaggio mina l’orgoglio dei siciliani che trovano prima il goal della bandiera con Leto, imbeccato da Boateng per poi sbagliare clamorosamente il 2-2 sempre con lo stesso Boateng a un passo dalla linea un colpo di testa.

Il tabellino

Atalanta-Catania 2-1

Marcatori: 67′ Denis/A, 86′ Moralez/A, 89′ Leto/C.

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello 6; Benalouane 6, Stendardo 6,5, Lucchini 6, Brivio 6; Brienza 5,5 (75′ Del Grosso 6), Cigarini 5,5 (83′ Baselli sv), Migliaccio 6, Bonaventura 6,5; Moralez 6,5 (90′ Kone); Denis 6. A disp.: Polito, Giorgi, Livaja, Canini, Yepes, Cazzola, Marilungo, De Luca, Nica. All. Colantuono 6.
Catania (4-3-3): Frison 6; Peruzzi 5,5, Rolin 6, Spolli 6, Biraghi 5,5 (73′ Leto 5,5); Izco 6 (80′ Boateng 5,5), Lodi 6, Plasil 6; Barrientos 6, Bergessio 5,5, Castro 5. A disp.: Andujar, Ficara, Legrottaglie, Guarente, Gyomber, Gallardo, Capuano. All. De Canio 5,5.
Arbitro: Davide Massa (sezione A.I.A. di Imperia)
Note – Ammoniti: Benalouane, Cigarini, Barrientos, Lodi, Peruzzi. Espulsi: -.