In & Out: Pagelle da horror

By
Pubblicato: 16:55 - 21 marzo, 2015


Esce a testa bassa la formazione etnea, per l’ennesima volta in trasferta. 2-0 per la Virtus Entella con le reti nel primo tempo che tagliano le gambe del Catania, in completa apnea di gioco, morale e risultati.

OUT

Rinaudo: Inconsistente. Insieme ad Escalante risultano inadeguati ad impostare il gioco ed a contenere il trittico di centrocampo ligure. Zero personalità, solo lanci lunghi improbabili con tanta sofferenza in mezzo al campo, nel secondo tempo esce totalmente dal campo. Nella ripresa solo due tiri rugbistici direttamente fuori lo stadio. Una gara da film horror, come Saw l’Enigmista, ma il vero enigma è scoprire dov’è finito il centrocampista ammirato lo scorso anno.

Capuano: In entrambi i goal subiti c’è lo spettro del capitano del Catania. L’out di centro-sinistra in fase difensiva soffre troppo le folate dei liguri. Soffre l’inconsistenza difensiva di Mazzotta e va in apnea ad ogni palla scodellata in mezzo dalle corsie laterali.

Escalante: Di Tacchio, Botta e Volpe lo asfaltano in ripartenza dove risulta estremamente inutile. Quando ha la palla nei piedi per impostare gioco è confuso e imbarazzato come un pesciolino, ammalato e mal nutrito, in acquario di piranha.

Castro: Attaccante o esterno non fa differenza. Prestazione insufficiente dell’argentino che sbatte come una trottola impazzita contro il muro di fronte ad ogni avversario che si interpone alla sua cavalcata improbabile e solitaria verso la porta. Sbaglia inspiegabilmente tutte le verticalizzazioni plausibili e risultando lezioso e vanamente. Fumo negli occhi.

 

IN

Rosina: Salvate il soldato Rosina, che corre e si sbatte, l’unico fra i suoi, ma per trovare palloni giocabili deve arretrare almeno 30 metri il suo raggio d’azione risultando poi in fin dei conti inoffensivo e impreciso dopo i km macinati a rincorrere una gara che sfugge verso l’ennesima brutta figura della formazione etnea.

Pagelle:

Gillet 5 – Schiavi 5 – Ceccarelli 5 – Capuano 4,5 – Mazzotta 4,5 – Parisi 5 – Escalante 4 – Rinaudo 4 – Rosina 5,5 – Castro 4 – Calaiò 5. Subentrati: Maniero 5, Sciaudone s.v. Rossetti s.v.

Marcolin: Doveva essere la gara della svolta dopo il trittico da trasferta passato da imbattuto. L’Entella gioca a ritmi bassi e ripartenze veloci mandando completamente in apnea Marcolin che prova a cambiare moduli e carte d’avanti, ma la sua squadra è sterile, imprecisa e insufficiente, insomma un disas