Blondett-Tedeschi: la strana coppia ricomposta dal Catania

By
Pubblicato: 09:25 - 31 agosto, 2017


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania ha la sua strana coppia. Dopo i “Blues Brothers” Ripa e Curiale, ancora in fase di “rodaggio” individuale, i rossazzurri compongono, anzi, ricompongono un tandem già ben consolidato: Blondett e Tedeschi, i nuovi buttafuori al servizio di Matteo Pisseri, ancora insieme dopo l’esperienza al Cosenza.

Della serie: “Scusa se sono stato via, rieccomi”, le loro strade si sono incontrate nuovamente, proprio quando sembravano essere forse fin troppo lontane. Ne abbiamo parlato a giugno: il Catania era alla ricerca di una coppia solida di difensori, e i due sembravano proprio essere quelli indicati a vestire i panni di titolari del nuovo corso targato Cristiano Lucarelli. All’annuncio di Tedeschi i segnali parevaho chiari: “i rossazzurri cercheranno di prendere anche Blondett”, ma sarà il mercato, sarà la confusione della lista Over, il ragazzo classe 1992 è stato acquistato neanche un mese fa dal Livorno. Di questo vi parleremo nelle prossime ore. Come avvenuto con Ripa, però, il duo Lo Monaco-Argurio come un fulmine a ciel sereno hanno piazzato il colpo quando tutti erano alla ricerca del profilo giusto: adesso il Catania in difesa è davvero al completo. Uno maggiormente fisico, l’altro dai piedi buoni: capelli lunghi e aria tranquilla per il primo, aria sbarazzina per l’altro. Sono il mix perfetto di personalità e solidità lì dietro.

Uno centrale, l’altro a destra nei tre del 3-5-2 di mister Lucarelli: a sinistra agirà presumibilmente Aya, poi jeans scuri, maglia nera, occhiali e auricolari, i buttafuori del Catania sono pronti. I rossazzurri avevano bisogno di feeling lì dietro? Una coppia di difensori che hanno già giocato insieme può essere senz’altro la soluzione giusta alla ricerca dell’equilibrio, obiettivo dichiarato anche dall’Ad Lo Monaco ai nostri microfoni. Fase difensiva, ma non solo: Blondett può impostare l’azione? Sì, ed è una fortuna: ma non bisogna poi dimenticare il triangolo. Il triangolo? Sì: Luca ed Edoardo, e Cristian Caccetta, ex capitano dei due al Cosenza, in mediana. Gli ingredienti sono pronti, “l’amalgama” pure: tempo di cottura si spera breve, poi la torta sarà pronta.