Mixed-zone | Le parole di Russotto e Marchese

By
Pubblicato: 23:45 - 9 aprile, 2018


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuti in conferenza stampa al termine della gara con la Juve Stabia, Andrea Russotto e Giovanni Marchese hanno analizzato la gara del Massimino.

RUSSOTTO – “Analizzando la prestazione credo sia positiva contro una squadra che è venuta qui a difendersi. Zero tiri in porta verso Pisseri, penso che meritavamo di più. Vado a letto con tanti rimpianti perché questa squadra oggi meritava di più: abbiamo avuto occasioni importanti come quella di Bogdan, ma penso a che parlarne a fine partita non serve. Siamo amareggiati noi e penso tutta la città: il campionato però non è finito, non lo era prima e non lo è adesso. Ce la giocheremo fino alla fine.”

MARCHESE – “C’è tanta delusione, ma come ha detto Andrea Russotto abbiamo fatto una partita di alto livello, non abbiamo mai tolto il piede dall’acceleratore, ma volevamo vincere a tutti i costi. Loro sono stati bravi a chiudersi bene, peccato perché abbiamo sprecato alcune buone occasioni con Bogdan e Andrea, ma il campionato non è ancora finito. Adesso dobbiamo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto nelle ultime partite.”