Quale futuro per Davis Curiale?

By
Pubblicato: 17:25 - 12 giugno, 2018


Nonostante il ricordo del tiro di Mazzarani stampatosi sulla traversa della porta di Pane sia ancora – ahimé – molto fresco, il Catania deve iniziare nuovamente a programmare il prossimo campionato di serie C. Ci saranno certamente dei volti nuovi e, per il semplice assioma causa – effetto, dovranno registrarsi delle cessioni, anche pesanti. Ad oggi è difficile, esclusi alcuni elementi, dire quali – e quanti – giocatori lasceranno i rossazzurri in questa sessione di mercato, ma è lecito attendersi grandi movimenti da una società che vorrà certamente impostare un roster per conquistare in maniera diretta la promozione in serie B.

In questo senso non si può non pensare al futuro di Davis Curiale; il centravanti ex Trapani è stato quest’anno forse il miglior profilo del reparto offensivo a disposizione di Cristiano Lucarelli, imprescindibile – se in forma – sia affiancato da una seconda punta/trequartista come Russotto sia accompagnato da due ali larghe nel 4-3-3.

Quindici reti in 33 presenze nella regular season, uno in Coppa Italia e uno (purtroppo inutile) ai play off, con un totale di 17 gol in 38 apparizioni totali, lo hanno reso il capocannoniere non solo del Catania ma dell’intero girone C, attirando allo stesso tempo le attenzioni di diversi club di cadetteria.

In questo senso, nelle ultime ore, sono state raccolte da Radio Mercato delle indiscrezioni secondo cui il bomber rossazzurro possa lasciare le pendici dell’Etna per cercare nuove fortune in serie superiori, nonostante un contratto che lo lega al Catania fino al 30 giugno 2019 che ne renderebbe comunque difficile una partenza, se non previa comunicazione alla società.

In attesa dunque di capire quale sarà il futuro del Catania, cominceranno a farsi sempre più insistenti le voci e gli interessamenti sui top player degli etnei, alla luce soprattutto di una promozione sfuggita davvero a un passo, a una traversa, dal traguardo.