Da Sottil a Marino, tanti i nomi accostati alla panchina etnea, ma…

By
Pubblicato: 19:18 - 15 giugno, 2018


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Il toto allenatore in casa Catania ha preso il via con tanti nomi accostati alla formazione etnea in attesa di una comunicazione ufficiale per quanto riguarda Lucarelli. Ad oggi il tecnico livornese è ancora l’allenatore del Catania (contratto biennale), ma la sensazione è che le strade possano dividersi.

Tra i nomi più caldi accostati ai rossazzurri c’è quello di Sottil che dopo una fine di campionato ad alta tensione con la dirigenza amaranto, adesso sembra aver ritrovato la pace e starebbe parlando con la società di Spinelli per programmare il futuro. Certo è, però, che una chiamata del Catania potrebbe rimescolare le carte, anche se la Serie B è un palcoscenico ambito dall’ex difensore.

Tra le altre ipotesi c’è quella che porta a Braglia, che ancora però è alle prese con il finale di stagione col Cosenza, è quella relativa a Mimmo Toscano, anche se quest’ultimo ha recentemente affermato di voler proseguire la sua avventura con la Feralpisalò. In lontananza anche la suggestione Marino, che dopo l’esonero da Brescia ha deciso qualche settimana fa di risolvere il contratto in attesa della chiamata giusta. Da tempo non bazzica in terza serie e questo potrebbe essere il punto interrogativo più grande.

Sullo sfondo altri nomi stuzzicanti come quello di Caserta, o quelli di Bianco e Calori, alle prese con le situazioni deficitarie delle rispettive società. Insomma la corsa alla panchina del Catania è iniziata, ma sarà sempre il campo a stabilire quale sarà stata la scelta giusta.