Vittorio Galigani a Catanista: “Ripescaggio possibilità concreta, in serie C gironi da 20 squadre”

By
Pubblicato: 17:14 - 20 luglio, 2018


Intervenuto oggi ai microfoni di Catanista, il direttore Vittorio Galigani ha fatto il punto sulla questione ripescaggi in serie B – inserendo, di fatto, il Catania tra le principali favorite al salto di categoria – e ha inoltre accennato a una probabile novità per la serie C, che potrebbe tornare a vedere 20 squadre per girone a differenza di quanto era trapelato fino a pochi giorni fa, con una riduzione del numero delle formazioni partecipanti fino a 18.

<<Intanto bisogna vedere quali saranno le società che la Covisoc escluderà dalla serie B; detto ciò, per quanto riguarda il Catania, se questa decisione non verrà ribaltata dalla Federazione i rossazzurri risultano essere attualmente primi in graduatoria e, dunque, con ottime e concrete possibilità di essere ripescati e disputare il prossimo campionato di serie B. Chiaramente bisogna attendere le procedure per i ricorsi, oltre al dover verificare se alla fine la Federcalcio farà ricorso alla decisione che prenderà il Tribunale Federale; per i tempi previsti dalle norme credo che entro la metà di agosto sapremo tutto. Provare ad ipotizzare scenari di mercato e di formazione adesso però è un po’ come parlare del “sesso degli angeli”, sono argomenti da trattare eventualmente quando sarà il momento più adeguato>>.

Sul prossimo campionato di serie C invece Galigani spiega come si vada sempre più in maniera concreta verso la possibilità di disputare tre gironi da 20 squadre ciascuno: <<Penso che il problema delle 18 squadre per girone in serie C, come sembrava dover essere fino a pochi giorni fa, non si porrà, perchè ci sono tre squadre B – Juventus, Milan e Roma – che quasi sicuramente prenderanno parte al campionato; in base alla sentenza del Novara poi, anche il Santarcangelo e Gavorrano possono pretendere di essere ripescate, insieme anche al Prato. Aggiungiamo poi le due squadre di serie D, Cavese e Como, e arriviamo a quota sette, cioè il numero che occorrerebbe per creare gironi da 20 squadre>>.