Catania-Verona 2-0: Silvestri e Marotta regalano il passaggio del turno in un Massimino deliziato

By
Pubblicato: 21:52 - 12 agosto, 2018


Stefano Auteri

Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Catania 4-2-3-1: Pisseri, Blondett, Aya, Silvestri, Ciancio (Calapai)
, Bucolo, Lodi, Biagianti, Barisic, Manneh (Angiulli), Marotta (Curiale). A disp.: Fabiani, Lovric, Marchese, Caccetta, Papaserio, Fornito, Rizzo, Vassallo, Pozzebon All. Sottil

Verona 4-3-3: Tozzo, Crescenzi, Marrone, Kumbulla, Balkovec, Henderson, Gustafson, Laribi (Zaccagni), Ragusa (Dawidowicz), Di Carmine, Matos (Pazzini) A disp.: Silvestri, Ferrari, Almici, Boldor, Caracciolo, Eguelfi, Tupta All. Grosso

Marcatori: 32′ Silvestri, 40′ Marotta

Ammoniti: Laribi, Marrone, Zaccagni, Gustafson

Un Catania perfetto sotto tutti i punti di vista, quello che ha sconfitto il Verona in Coppa Italia imponendosi grazie alle reti di Silvestri e Marotta. Ottima partenza del Catania nella prima frazione, con il 4-2-3-1 ed alcuni meccanismi già altamente collaudati. Al quarto d’ora è Lodi a ritrovarsi sul sinistro la palla del vantaggio, ma il numero dieci manda alle stelle il rigore in movimento. Gol solamente rimandato, visto che alla mezz’ora è Silvestri a sfruttare un liscio difensivo su un cross di Manneh e a siglare con un piatto sotto la traversa. Il raddoppio arriva sul finire della prima frazione con Marotta che da rapace d’area di rigore spedisce in rete di punta sull’uscita di Tozzo. Pronti, via nella ripresa ed è Barisic a sfiorare la rete del 3-0 con un fendente di destro che termina di poco a lato. Il match sfila via senza sussulti, con gli etnei padroni del campo e che affronteranno nel prossimo turno il Sassuolo.