Sassuolo-Catania 2-1, cronaca e tabellino: Catania battuto, ma è da applausi

By
Pubblicato: 20:01 - 5 dicembre, 2018


Antonio Torrisi

Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.
Dal 2014 inizia a collaborare con diverse redazioni sportivo e non, quali SpazioJuve, Sudpress e Siciliajournal, nutrendo una grande passione anche per la politica e per i suoi relativi meccanismi. Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Il Catania perde contro il Sassuolo per 2-1, ma dà prova di poter fare grandi cose quando si mettono in campo lucidità e voglia di fare.

Primo tempo assolutamente positivo per la squadra rossazzurra: i ragazzi, oggi in maglia bianca, partono bene e provano subito ad impensierire i neroverdi con scambi veloci e idee ben chiare. Al quarto d’ora calo di tensione per Silvestri che “dimentica” il pallone e lancia Matri che porta in vantaggio il Sassuolo. Poi, qualche squillo dei giocatori di De Zerbi alla ricerca del raddoppio, ma anche tanto Catania, con il palo di Baraye e diverse azioni ben costruite, grazie anche alle intuizioni di un Angiulli in formato “super” al Mapei Stadium. E le idee pagano, e dopo un mancino dell’ex Lecce respinto da Pegolo, Brodic si inventa il gol del pari con un destro a giro imprendibile per il portiere del Sassuolo. Nella ripresa ritmi più lenti e Catania vicinissimo al vantaggio con un colpo di testa ravvicinato di Brodic che si stampa sulla traversa: poi ancora rossazzurri in avanti con lucidità e voglia di passare il turno, ma dopo un gol annullato a Marotta per presunto fallo su Lemos, Locatelli sfrutta la respinta corta, ma difficilissima di Pisseri e insacca per il 2-1 finale.

CRONACA:

PRIMO TEMPO –

6′ – Primo squillo del Catania: Barisic e Angiulli superano con uno scambio la pressione del Sassuolo e lanciano Brodic in profondità che prova a un destro murato. Buono l’atteggiamento dei rossazzurri in questo avvio di gara.

10′ – Buona occasione per il Catania: schema da calcio d’angolo con Bucolo che serve Angiulli per il cross tagliato indirizzato a Brodic che, al limite dell’area piccola, non riesce a girarla verso la porta.

14′ – GOL SASSUOLO. Grave errore di Silvestri che da ultimo uomo “dimentica” il pallone e lancia Matri che davanti a Pisseri non sbaglia.

17′ – PALO DEL CATANIA! Grande occasione per gli uomini di Sottil: Baraye ci prova dai venti metri, la traiettoria viene deviata dalla difesa del Sassuolo e spiazza Pegolo, finendo però sul palo.

22′ – Ci prova ancora il Sassuolo, con una serie di scambi veloci al limite dell’area che si conclude con il destro di Trotta bloccato da Pisseri.

24′ – Ancora Sassuolo in avanti: sugli sviluppi di un angolo dalla sinistra del fronte d’attacco dei neroverdi, Trotta stoppa e prova, questa volta con il mancino. Pisseri respinge in corner.

27′ – Sassuolo vicino al raddoppio: contropiede della squadra di De Zerbi con Matri lanciato “a tu per tu” con Pisseri. Il portiere rossazzurro non si fa ipnotizzare, rimane in piedi fino all’ultimo e respinge la conclusione sul palo, salvando la porta.

40′ – GOL DEL CATANIA! Dopo essere andato vicino al pari con una conclusione mancina di Angiulli, Brodic entra in area e apre il piattone battendo Pegolo. Grande primo tempo della squadra di Sottil!

45′ – Un minuto di recupero segnalato dal quarto uomo Volpi.

45’+1′ – Finisce qui il primo tempo: 1-1 tra Sassuolo e Catania.

 

SECONDO TEMPO –

50′ – Il Catania parte bene: ci prova Angiulli con il mancino, ma la palla esce a lato rispetto alla porta difesa da Pegolo.

51′ – Primo giallo della gara: Barisic prende il tempo a Peluso, lo supera, ma viene steso dall’ex Juventus. Rapuano esce il primo cartellino giallo della partita.

59′ – Primo cambio per il Catania: esce Giuseppe Rizzo, autore di una buona prova, entra Marco Biagianti.

61′ – TRAVERSA DEL CATANIA! Cross dalla destra e colpo di testa ravvicinato di Brodic che centra la traversa! Rossazzurri vicinissimi al vantaggio.

64′ – Doppio cambio per il Sassuolo: escono Peluso e Djuricic, entrano Lirola e Di Francesco.

67′ – Secondo cambio per il Catania: esce Maks Barisic, entra Kalifa Manneh.

76′ – Terzo cambio per il Catania: esce Davis Curiale, entra Alessandro Marotta.

78′ – Ci prova il Sassuolo: Trotta si libera in un fazzoletto e prova un sinistro a giro che finisce alto.

80′ – GOL SASSUOLO. Sul riversamento di fronte dopo un gol annullato a Marotta per presunto fallo su Lemos, Matri, lanciato, va a tu per tu con Pisseri che para bene, ma la sfera finisce sui piedi di Locatelli che insacca.

83′ – Risponde il Catania: calcio piazzato battuto corto per Angiulli che prova dai venticinque metri e sfiora l’incrocio dei pali.

85′ – Ammonito Silvestri: il difensore del Catania atterra Di Francesco in pressione e l’arbitro estrae il primo giallo tra le fila dei rossazzurri.

89′ – Altro giallo per il Sassuolo: Brignola trattiene Brodic, oggi autore di una prestazione molto positiva, e l’arbitro lo ammonisce.

90′ – Saranno tre i minuti di recupero per questo secondo tempo.

90’+ 3′ – Dopo tre minuti di recupero termina 2-1 la gara del Mapei Stadium: un buon Catania cade solo nel finale. Il Sassuolo passa il turno e affronterà il Napoli.

TABELLINO:

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Magnani, Lemos, Peluso (dal 64′ Lirola), Dell’Orco; Locatelli, Magnanelli, Djuricic (dal 64′ Di Francesco); Brignola, Matri, Trotta. A disp: Satalino, Consigli, Rogerio, Lirola, Sensi, Duncan, Bourabia, Di Francesco, Odgaard, Babacar, Berardi. All. Roberto De Zerbi

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri, Calapai, Silvestri, Esposito, Baraye, Bucolo, Angiulli, Brodic, Rizzo (dal 59′ Biagianti), Barisic (dal 67′ Manneh), Curiale (dal 76′ Marotta). A disp: Pulidori, Aya, Scaglia, Lovric, Biagianti, Mujkic, Vassallo, Ciancio, Lodi, Manneh, Marotta. All. Andrea Sottil

ARBITRI: Rapuano; De Giudici, Robilotta; Volpi.

MARCATORI: 14′ Matri (S), 40′ Brodic (C); 80′ Locatelli (S).

AMMONITI: 51′ Peluso (S), 85′ Silvestri (C).

ESPULSI:

RECUPERO: 1′ PT; 3′ ST.