“Operazione sfoltimento”

By
Pubblicato: 10:48 - 23 Luglio, 2017


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

In casa Catania è partita già da qualche tempo l’operazione sfoltimento, indispensabile per rientrare nel numero consentito di Over e chiudere il cerchio di un mercato scoppiettante. Saranno 5/6 i giocatori da piazzare e, ovviamente, tra questi c’è chi ha più mercato e chi invece rischia di rimanere al palo. Certamente l’ormai imminente arrivo  di Ripa apre le porte alla partenza di Pozzebon, una delle pedine maggiormente richieste e che potrebbe garantire anche un parziale ritorno economico.

Chiaro è anche il capitolo Calil. Il brasiliano che in amichevole si è mosso bene, ormai non rientra nei piani tecnici ed economici dei rossazzurri, ma bisogna trovare la giusta soluzione. Il ragazzo non gradirebbe la risoluzione, ma all’orizzonte non ci sono squadre disposte a spendere in maniera eccessiva per il suo ingaggio, visto che il Catania non chiederebbe praticamente niente per il cartellino. Serve un’intuizione alla Lo Monaco.

Sempre per rimanere legati alla fase offensiva c’è poi il nome di Russotto, prima partente sicuro e poi in odore di rinnovo. Per adesso sembra poter essere utile alla causa, magari come esterno più offensivo del 3-5-2, ma in caso di affare importante in entrata potrebbe davvero succedere di tutto. Oltre a loro ci sono poi Scoppa e Mbodj, ma le loro partenze sembrano essere più “facili” da gestire. Cinque nomi per sfoltire, chiarire le idee e partire col piede giusto.