La nuvola di Ripa: sfortuna e imprecisione, l’attaccante non si sblocca…

By
Pubblicato: 14:40 - 22 Marzo, 2018


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Giornata nera, l’ennesima, per Francesco Ripa che contro il Bisceglie prosegue la sua crisi d’astinenza dal gol che ormai dura da sei giornate. Cinque gol totali, pochi, troppo pochi per l’attaccante che doveva trascinare gli etnei verso le vette della classifica, e che oggi sembra essere a tratti rassegnato davanti alla scarsa vena realizzativa e in parte alla sfortuna.

Contro il Bisceglie l’ex Juve Stabia ha avuto diverse palle gol, almeno quattro, ma se in due circostanze è stato bravo il portiere avversario a dire di no, nelle altre è stato Ripa a sprecare per troppa fretta o imprecisione. Se poi di mezzo ci si mette anche il guardialinee annullando una rete per una posizione dubbia, beh ecco che la frittata è servita.

Sfortuna, poca freddezza e bravura altrui. Tre componenti che lasciano al palo il buon Ripa, a tratti sconsolato, a tratti volenteroso di scacciare le nubi che in questa stagione aleggiano sopra la sua testa. Zero reti al Massimino, cinque i gol in trasferta. La speranza del popolo rossazzurro è che l’attaccante possa sbloccarsi nel finale di stagione, soprattutto se il Catania dovesse arrivare ai play off, ma il tempo passa e i dubbi permangono.