Sottil: “Più facile giocare in B che in C, ma dobbiamo avere la testa libera”

By
Pubblicato: 17:45 - 7 Dicembre, 2018


Un disteso e concentrato Andrea Sottil, si è presentato a Torre del Grifo in conferenza pre Bisceglie, queste le sue parole:

“Dobbiamo essere bravi a trovare il mix giusto, non avere quella pressione per poter esprimere meglio il nostro gioco, come del resto si è visto palesemente mercoledì.
Per questo dico che è più facile giocare in b che in c, perché non trovi quelle squadre che si chiudono.
Dobbiamo avere la testa libera, per riuscire a giocare partite precise e accorte. Con il Sassuolo non avevamo obblighi, in campionato invece sì. Voglio un Catania più disteso insomma.
Mercoledì ero convinto di passare il turno, e il campo mi stava per dare ragione, peccato solo per i gol.

Stiamo andando avanti per la nostra strada, ovvero sulla difesa a 4, anche se abbiamo fatto ottime partite anche a tre.
Adesso abbiamo ripreso ad avere delle certezze tattiche, che nelle ultime partite ci hanno permesso di offrire determinate prestazioni.
I terreni di gioco? È un dato di fatto che spesso possono penalizzarci, perché siamo abituati a giocare in bei campi come quelli del nostro centro sportivo e del nostro stadio. Non è un alibi, dobbiamo semplicemente adattarci alle realtà in cui ci troveremo”.