Argurio: “Lodi? E’ un nostro giocatore. Il mercato è ancora lungo”

By
Pubblicato: 15:24 - 13 Luglio, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione di Andrea Camplone, il direttore sportivo del Catania, Christian Argurio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Il rinnovo? Ringrazio il direttore Lo Monaco per la fiducia. E come ogni anno cercheremo di dare il massimo. Cosa cambiare rispetto al passato? Non lavoro solo io, ma uno staff: se non si è vinto qualcosa è stato sbagliato. Se è cambiato qualcosa nel paramentro di giudizio? Il ciuffo d’erba cambia i risultati: ad esempio la traversa di Lodi contro il Siena. Ma non voglio parlare di episodi: per fare le analisi bisogna partire dagli aspetti che non sono andati e lo stiamo facendo, a partire dal mercato. Lodi? E’ un nostro giocatore. Se ci prenderemo qualche settimana? Il mercato chiude il 3 settembre: non è il caso di affrettare a volte anche determinate situazioni. Bisogna avere un po’ di pazienza, perché ci sono giocatori che prima di svincolarsi hanno bisogno di un po’ di tempo. Anche in uscita, alcuni giocatori hanno bisogno di più tempo per trovare una sistemazione. Il mercato non è ancora veramente partito. Lavoriamo per il difensore centrale visto che è uscito Aya. Welbeck titolare? Dovrà dimostrarlo sul campo come tutti..”