Assemblea Lega B: richiesta categoria a 20 squadre, ma si attende la FIGC

By
Pubblicato: 21:43 - 30 Luglio, 2018


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

A due giorni dalla data che dovrebbe segnare il destino calcistico del Catania, l’Assemblea della Lega Serie B, riunitasi oggi a Milano, ha discusso dei diritti televisivi per la prossima stagione e non solo.

Nello specifico, nel secondo paragrafo del comunicato numero 7, consuntivo dell’incontro di oggi, si afferma: “Viste la delibera di richiesta del blocco dei ripescaggi fino a 20 squadre, presa lo scorso 10 luglio, e le sentenze previste in questi giorni, la Lega B ha deciso di attendere l’atto formale con cui la Federazione comunicherà gli organici del campionato prima di approvare le date della prossima stagione“. La Lega B, quindi, lo scorso 10 luglio avrebbe richiesto un blocco dei ripescaggi fino a 20 squadre (le attuali iscritte, compreso il posto occupato precedentemente dall’Avellino), ma attende il parere ultimo della FIGC, che dovrà comunicare la decisione sui ripescaggi: si tratta di semplice volontà, sia chiaro, che avrebbe del paradossale se si pensa al numero di domande di ripescaggio in Serie B presentate nel corso della passata settimana, ma è da segnalare come l’ennesimo capitolo di una storia rocambolesca che, prima o poi, dovrà avere un epilogo.

Di seguito il comunicato completo: