Baldini attacca la società: “Dire come stanno le cose e mantenere impegni”

Baldini attacca la società: “Dire come stanno le cose e mantenere impegni”

Duro attacco di Baldini alla Sigi nel corso della conferenza stampa post gara del match pareggiato per 1-1 tra Virtus Francavilla e Catania.

“L’area sportiva del Catania sta dando tutto e ci metto dentro il mio staff, il direttore Pellegrino, i giocatori, il nostro adetto stampa, Pippo Franchina, tutti quelli che stanno remando dalla solita parte. Chi non sta remando dalla solita parte è la società, noi abbiamo bisogno di chiarezza e non di persone che litigano”

Baldini poi aggiunge: “Domani è una giornata importante, ieri l’unica persona che è venuta a dirci qualcosa è stato Nicolosi, ci ha rassicurato. Però ora è il momento di salire sulla barca e remare dalla solita parte, in questo momento l’area sportiva rema forte verso una direzione, la società va in senso contrario. Possiamo stare a parlare degli errori in campo, ma quello che è importante è che la società risolva i problemi. Domani è una giornata importante. Abbiamo bisogno tutti di remare dalla solita parte. L’unica persona con cui io ho parlato è stato Nicolosi, gli altri mai visti e conosciuti, leggo soltanto e basta”

“Questi ragazzi hanno iniziato il 18 luglio, non si sono mai fermati, siamo al 18 di ottobre non hanno mai preso uno stipendio. Sono ragazzi che son venuti a Catania senza neanche chiedere quanto guadagnavano ma per indossare questa maglia e ritagliarsi uno spazio importante in una piazza importante”

Davide Campagiorni