Baldini oggi a Catania. Quali saranno le garanzie di Sigi?

Baldini oggi a Catania. Quali saranno le garanzie di Sigi?

Si apre l’ennesima settimana densa di sensazioni contrastanti per i tifosi rossazzurri, alle prese con la digestione domenicale di alcune foto che ritraevano Tacopina a Ferrara e con la mente rivolta alla ristrutturazione del debito, ma anche in attesa di capire quale sarà la natura tecnica del progetto. Come vi abbiamo anticipato la scorsa settimana, Baldini è atteso in città, e proprio oggi dovrebbe arrivare nel capoluogo etneo per incontrare la dirigenza rossazzurra e discutere dell’ipotesi di proseguire l’avventura insieme. La voglia c’è da entrambe le parti, ma bisognerà capire quale progetto verrà prospettato al tecnico. Se le ambizioni dovessero essere quelle di un campionato di vertice, con qualche innesto importante in ottica mercato, non dovrebbero esserci problemi, altrimenti la riflessione potrebbe necessitare di un po’ più di tempo.

La domanda, però, sulla natura del presente e dell’imminente futuro del Catania desta perplessità. Il Presidente di Sigi, l’Avv. Ferraù, ha assicurato a più riprese che l’iscrizione al campionato verrà effettuata, ma nel frattempo quelle interlocuzioni che dovevano durare fino al 25-30 maggio proseguono, senza però notizie concrete su un possibile esito positivo. Nel frattempo Tacopina si guarda intorno, in pieno stile “chiedo per un amico”, ma afferma che il suo interesse principale rimane legato al Catania, sempre però in attesa della riduzione del debito. Detto ciò, ad oggi, l’unica certezza è che sia la Sigi a dover mettere mano al portafoglio sia per il presente che per la progettazione tecnica, e non solo, della prossima stagione; e ad oggi cosa potrà essere prospettato a Baldini?

Admin