Catania-Bari 0-0, cronaca e tabellino: un bel match non basta ai rossazzurri

By
Pubblicato: 17:00 - 27 Ottobre, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Secondo pari consecutivo per il Catania che al Massimino pareggia 0-0 contro il Bari. Nella prima frazione parte meglio il Bari, grazie anche alle discese sulla sinistra di Costa. Poi, con il passare dei minuti, esce il Catania: al 20’ clamorosa occasione per i rossazzurri con Andrea Mazzarani che, dopo una serie di rimpalli, si trova solo e a tre metri dalla porta completamente vuota. Il suo tiro è a lato. Poi dubbi al 25’: cross di Lodi, colpo di mano di Awua che il direttore di gara giudica fuori dall’area. Semplice punizione: sugli sviluppi della stessa, Lodi impegna Frattali con un bel mancino. Gara che però ha bisogno di qualcosa in più per essere sbloccata, ma sia nel primo che nel secondo tempo nessuna delle due formazioni riesce a colpire. Anzi: la ripresa non riesce mai ad avere un gran ritmo, complici i diversi falli commessi da entrambe le parti e i tanti errori. Lucarelli ci prova con diversi cambi, anche tattici, ma il risultato non si sblocca: 0-0 tra Catania e Bari, ma comunque segnali positivi in casa etnea. Primo perché non si subisce, e in questo senso ottime le prove di Biagianti e Mbende. Secondo perché si intravede anche un po’ di gioco, in una tra le migliori gare in termini agonistici di questa stagione. In futuro si vedrà.

CRONACA:

PRIMO TEMPO –

4’ – Primo squillo del Bari: punizione insidiosa di Costa, Furlan para a terra.

11’ – Ancora Bari in avanti: Antenucci con una grande giocata serve Costa che batte con il mancino, ma non supera Furlan, bravo a rispondere.

20’ – Clamoroso errore di Mazzarani: Di Piazza si libera bene e prova il tiro, la palla rimbalza e arriva sui piedi di Mazzarani che a porta completamente vuota spara a lato.

26’ – Ancora Catania: Lodi su calcio di punizione prova con il mancino, bravissimo il portiere del Bari a negare il gol del vantaggio.

SECONDO TEMPO –

53’ – Ci prova il Bari: Antenucci servito in area sugli sviluppi di una palla inattiva stoppa e prova un destro che si spegne a lato.

57’ – Primo ammonito del match: Berra stende Pinto e l’arbitro lo ammonisce.

65’ – Altri due ammoniti nel Bari: Folorunsho e Costa per doppio fallo nella stessa azione.

66’ – Primo giallo per il Catania: Silvestri trattiene Simeri. Punizione e ammonizione.

71’ – Doppio cambio in casa Catania: escono Dall’Oglio e Lodi, entrano Rizzo e Barisic.

81’ – Ci prova ancora il Bari: bella combinazione che favorisce Folorunsho in profondità che con il mancino la spedisce fuori. Intanto nel Catania entra Marchese per Pinto.

TABELLINO:

CATANIA (3-5-2): Furlan; Mbende, Silvestri, Biagianti; Calapai, Welbeck, Lodi, Dall’Oglio, Pinto; Mazzarani, Di Piazza. A disp.: Martinez, Noce, Biondi, Saporetti, Marchese, Rizzo, Bucolo, Rossetti, Catania, Barisic, Curiale, Distefano. All: Lucarelli.

BARI (3-5-2): Frattali; Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Berra, Schiavone, Awua, Scavone (dal 15′ Folorunsho), Costa; Antenucci, Simeri. A disp.: Marfella, Liso, Bianco, Esposito, Cascione, Corsinelli, Kupisz, Ferrari, Folorunsho, Neglia, Floriano, Terrani. All: Vivarini.

MARCATORI:

AMMONITI: 57’ Berra (B), 65’ Folorunsho (B), 65’ Costa (B), 66’ Silvestri (C).

ESPULSI:

ARBITRI: Matteo Marchetti (Ostia Lido), Cosimo Cataldo (Bergamo) e Marco Ceccon (Lovere).