Catania-Ternana 0-0, Cronaca e Tabellino: lotta e orgoglio non bastano, la finale sfuma

By
Pubblicato: 17:06 - 13 Febbraio, 2020


Catania-Ternana 0-0

Sfumano del tutto le speranze del Catania in Coppa Italia Serie C, anzi si infrangono nonostante la prova nel complesso orgogliosa e volenterosa degli interpreti in campo, senza dimenticare che era difficile chiedere molto di più visto il momento storico.

Per cercare la rimonta Lucarelli sistema i suoi convinto di poter creare i pericoli con i classici principi: 4-2-3-1 con Beleck titolare. Ed effettivamente così è con la Ternana apparsa sin dai primi minuti remissiva e il Catania che si rende pericoloso da subito. Ottime occasioni per Beleck e Di Molfetta ma senza trovare il gol che riaprirebbe il discorso qualificazione. Si chiude così il primo tempo con la sensazione che i rossazzurri abbiano un po’ sprecato l’attimo fuggente.
Nella seconda frazione infatti il ritmo del Catania cala, anche nella lucidità al cospetto di una Ternana non irresistibile in campo ma forte psicologicamente del risultato dell’andata, e a poco servono gli ingressi di Manneh e Barisic: etnei sempre meno pericolosi con il passare dei minuti. Nel finale da registrare l’espulsione di Silvestri e le conseguenti proteste dei compagni agli indirizzi di una conduzione arbitrale ritenuta insufficiente. Finisce così 0-0 una partita chiaramente compromessa già all’andata e non solo, ma resta la bella immagine della squadra che raccoglie gli applausi dei tifosi tornati allo stadio per sostenerli.

CRONACA

primo tempo

4′ – Prova subito a rendersi pericoloso il Catania con il tiro di Rizzo da fuori area, ma il pallone termina svariati metri sopra la traversa

5′ – Cross di Pinto per Beleck che gira a rete ma trova la deviazione avversaria, è calcio d’angolo

15′ – Bell’azione di Biondi che si libera, entra in area piccola e serve Beleck che però si fa anticipare in angolo

16′ – Sul successivo tiro dalla bandierina proteste di Mazzarani per una trattenuta subita, ma l’arbitro lascia correre

17′ – Quando il Catania accelera fa male: stavolta da destra il cross di Calapai viene raccolto in rovesciata da Beleck, poi in mischia la Ternana riesce a spazzare

24′ – Silvestri stacca di testa dal calcio d’angolo ma la palla termina fuori

29′ – Ancora pericoloso il Catania con la discesa di Calapai, cross sul secondo palo, ma Calapai conclude di sinistro al volo sul portiere

38′ – La Ternana si vede soltanto adesso ma su errore di Mbende, che tocca di testa consegnando palla a Vantaggiato in profondità. Conclusione debole e e fuori misura

42′ – Torromino da fuori area, palla tra le braccia di Martinez

secondo tempo

60′ – Il Catania prova a riprendere con il piglio giusto ma appare calato sul piano della lucidità

61′ – Sugli sviluppi di un angolo Pinto scarica il sinistro trovando la pronta respinta di Tozzo

62′ – Mbende di testa, ma il pallone è debole e facile da bloccare

67′ – Ci prova Di Molfetta entrando in area, cercando il tiro-cross deviato da Beleck: finisce fuori

72′ – Ancora Di Molfetta da fuori, ma senza troppe pretese, tiro centrale e neanche troppo potente

74′ – Mischia in area della Ternana, Manneh non riesce a girare in porta, Barisic tenta la rovesciata, tutto si conclude con un nulla di fatto

82′ – Punizione da buona posizione di Curcio che la batte bassa, viene deviata ma nessuno in area piccola riesce a spingerla in rete

84′ – Bellissima girata di Beleck su cross di Calapai ma termina fuori e l’arbitro fischia anche fuorigioco

IL TABELLINO

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Rizzo (81′ Curcio), Biagianti (75′ Welbeck); Biondi (57′ Manneh), Mazzarani (57′ Barisic), Di Molfetta (75′ Capanni); Beleck.

A disp. J. Furlan, Esposito, Marchese, Di Grazia, Salandria, Vicente.
All. Cristiano Lucarelli

TERNANA (4-3-2-1): Tozzo; Parodi, Bergamelli, Russo, Celli; Verna, Palumbo (60′ Sini), Salzano; F. Furlan (60′ Defendi), Torromino (69′ Ferrante); Vantaggiato.

A disp. Pernini, Nesta, Mucciante, Mammarella, Proietti, Marilungo, Partipilo, Niosi, Onesti.
All. Gallo.

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta (Di Giacinto-Basile

AMMONITI: Vantaggiato (TER)

ESPULSI: Silvestri (CAT)