Cavese-Catania 0-1, cronaca e tabellino: i rossauzzurri allontanano i fantasmi e battono un colpo

Cavese-Catania 0-1, cronaca e tabellino: i rossauzzurri allontanano i fantasmi e battono un colpo

Cavese – Catania 0-1

Lucarelli non rischia Beleck dal primo ritornando al 4-2-3-1 cercando di dare equilibrio e solidità ai suoi. E i rossazzurri disputano un primo tempo onesto rischiando poco al cospetto di una Cavese poco incisiva e sfiorando il gol con Biondi che coglie il palo. Ritmi bassi e poche emozioni, ma sul finire di primo tempo è proprio Biondi a procurarsi il rigore che poi trasforma Mazzarani per lo 0-1 momentaneo. Nella seconda frazione i rossazzurri mantengono lo stesso atteggiamento mostrando tutto sommato un certo giudizio è un buon ordine.

La Cavese dal canto suo bisogna dirlo, ha dei grossi problemi nel rendersi pericoloso e trova vivacità solo con l’ingresso di Russotto. Una risposta in definitiva importante quella del Catania, troppo brutto nell’ultima partita, dimostrando di esserci ancora e iniziando il ciclo thrilling di febbraio con una vittoria meritata.

CRONACA

– primo tempo –

7’ – Prima azione pericolosa della partita, che è dei rossazzurri, sviluppata sull’asse Curcio-Mazzarani: la conclusione del numero 32 si inarca ampiamente sopra la traversa

16’ – Mischia pericolosa in area etnea, esce con i pugni Furlan che allontana

21’ – Palo clamoroso dei rossazzurri con Biondi che si invola a sinistra, salta il portiere in uscita disperata e conclude sul legno più vicino vanificando tutto

22’ – È un buon momento quello dei rossazzurri: cross di Curcio a cercare Biondi che in area non controlla bene e si fa recuperare da Matino

25’ – Pericoloso colpo di testa di Cesaretti nell’area piccola, ma viene fischiato fuorigioco

28’ – Sainz Maza da lontanissimo al volo, pallone che termina fuori

43’ – Rigore per il Catania fischiato per fallo di Matino su Kevin Biondi

44’ – GOL! Trasforma dal dischetto Mazzarani, che spiazza Bisogno e porta in vantaggio i suoi al termine del primo tempo.

– secondo tempo –

54’ – Occasione per Biondi, il più in palla dei suoi, che stoppa il pallone sulla trequarti, entra in area per il tiro ma se lo fa murare dal centrale avversario. È solo calcio d’angolo.

61’ – Punizione da posizione invitante per Mazzarani: palla sulla barriera.

65’ – Conclusione pericolosa di Mazzarani che calcia al volo direttamente su suggerimento di Pinto da rimessa laterale, ma sulla ribattuta è sfortunato e non guadagna neanche l’angolo.

66’ – Ora la Cavese si scopre e lascia grandi spesi quando perde palla e permette al Catania di ripartire. Ci prova Barisic calciando direttamente in porta da buona posizione, ma para facilmente Bisogno.

69’ – Cross di Barisic per Biondi che però è in ritardo e si fa anticipare da Spaltro

79’ – Prova a rendersi pericolosa la Cavese con i suoi esterni, ma il Catania riesce a tenere

TABELLINO

CAVESE (4-4-1-1): Bisogno; Nunziante, Matino, Marzorati, Ricchi (57’ Di Roberto); Spaltro, Matera, Lulli (57’ Castagna), Sainz Maza; Cesaretti (57’ Russotto), Germinale.

A disp.: Bisogno, Abibi, Badan, Favasuli, Cernaz, Marzupio, Bulevardi, De Luca, Polito

All. Salvatore Campilongo.

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria (78’ Biagianti), Vicente (85’ Welbeck); Biondi (72’ Manneh), Curcio (46’ Esposito), Barisic; Mazzarani (72’ Beleck).

A disp.: Martinez, Marchese, Capanni, Di Grazia.

All. Cristiano Lucarelli.

ARBITRO: Federico Longo, sez. AIA di Paola (Dell’Olio-De Chirico)

MARCATORI: 44’ Mazzarani

AMMONITI: Campilongo (all.), Marzorati (CAV); Pinto (CAT)

Admin