Con Boateng si progetta il futuro

Attilio Scuderi

Uno sguardo al futuro. Il Catania non si ferma e con “King” Boateng chiude il cerchio della fase offensiva in vista di cedere Catellani e forse Doukara. Giocatore dal sicuro avvenire il ghanese: forte fisicamente, ubriacante nell’uno contro uno, ma soprattutto con una voglia matta di affermarsi nel nostro calcio. Quid in più la velocità di movimento e di pensiero

Sciogliamopoi ogni equivoco tattico: Boateng è un attaccante esterno, abile però ad adattarsi anche da seconda punta. Ottima visione di gioco negli ultimi trenta metri e una certa confidenza con il gol. Anche mister Inzaghi era stato conquistato dal suo talento, compreso Allegri veloce nel mandarlo in campo quest’estate durante l’Audi Cup.

Adesso il Catania con la formula del prestito con diritto di riscatto. I rossazzurri il prossimo anno per aggiudicarsi l’intero cartellino dovranno versare al Milan 2,5 milioni di euro circa. Boateng e Petkovic sono le nuove frecce di Maran che senza fretta e con campioni come Bergessio, Leto, Castro e Barrientos alle spalle sono pronti a maturare nel calcio che conta. Il campo sia chiaro darà tutte le risposte, ma le credenziali tecniche di Boateng ci sono tutte per un giocatore dal pedigree assoluto pronto a spiccare il volo.

Attilio Scuderi

DIRETTORE Giornalista catanese, direttore della redazione, esperto di tecnica e tattica. Numerose le esperienze nazionali con Skysport24, Sportitalia e Radio Kiss Kiss. Le esclusive di Calciomercato sono il suo valore aggiunto. Oggi volto della nota trasmissione sportiva regionale Salastampa su "Antenna Sicilia". Punto d riferimento del panorama rossazzurro grazie ad una conduzione schietta, diretta e concreta.