De Marte (Strill Sport) a Catanista: “Vi presento Reginaldo e Sarao. Altri movimenti? Vedremo”

De Marte (Strill Sport) a Catanista: “Vi presento Reginaldo e Sarao. Altri movimenti? Vedremo”

Intervenuto ai microfoni di Catanista il Talk, il collega di Strill Sport  Pasquale De Marte ha presentato i due acquisti del Catania, Reginaldo e Sarao, e ha parlato dell’asse caldo con la Reggina.

SU REGINALDO – “Immagino che l’annuncio del giocatore abbia suscitato le stesse perplessità che aveva suscitato lo scorso anno a Reggio, dato che è un giocatore avanti con gli anni. Dopo averlo visto un anno con la Reggina posso dire che è un ottimo acquisto perché è chiaro che non è più un giocatore che può andare nei 50 metri, ma assicuro che dare palla a lui è come metterla in banca, e che è un giocatore con un’intelligenza tecnica e tattica fuori dalla norma per la categoria. E’ uno che se gestito bene in un attacco ben assortito ti può dare tanto: invito tutti ad andare oltre la carta d’identità e a guardare un po’ di partite della Reggina dell’anno scorso, soprattutto quelle della prima parte del campionato in cui si vede un giocatore straordinario. Fisicamente? Ha avuto solo un piccolo problema abbastanza tranquillo lo scorso anno: è integro. La Reggina giocava senza dare punti di riferimento in avanti: se fai giocare Reginaldo spalle alla porta fa bene, se lo fai giocare da pivot lo fa bene. E’ davvero un giocatore universale per le sue qualità. Il suo addio ha suscitato il pianto di alcuni perché tutta la piazza si era affezionata a lui: oltre ad essere un grande professionista è anche una grande persona. E’ andato a Catania non per farsi la pensione, ma per fare qualcosa di importante e perché pensa di potersela giocare ad alti livelli.”

SU SARAO – “E’ stato un acquisto fatto a gennaio per perfezionare la rosa perché mancava alla squadra, che come ben sapete era bena ssortita a livello di uomini, un giocatore che potesse fare il punto di riferimento in quelle partite contro squadre chiuse. Ma come sapete a quelle partite non ci siamo arrivati perché la sospensione è arrivata prima. Ha giocato qualche partita, tra l’altro ha segnato l’ultimo gol della Reggina nella scorsa stagione: è un giocatore generoso, operaio nel senso nobile del termine e questo depone a favore dell’acquisto perché è fondamentale avere giocatori che non hanno paura di sbucciarsi le ginocchia in questa categoria.”

ASSE CALDO CATANIA-REGGINA – “Io sapevo che c’erano stati dei discorsi relativi a Blondett che sono stati smentiti, ma mi sto rendendo conto che in questo periodo si sta giocando un po’ sul bluff. I giocatori in uscita sono sostanzialmente Blondett e uno tra Bertoncini e Gasparetto. Taibi questa mattina ha dichiarato a La Sicilia che Bertoncini non è più in uscita, ma lui poteva essere un profilo ideale per il Catania. Vedremo se si è trattato di un altro bluff o no.”

Admin