Di Paola (Patron DomusBet) a Catanista: “Ieri pubblico da brividi. Sul Trapani…”

By
Pubblicato: 15:12 - 23 Maggio, 2019


Antonio Torrisi

EDITORE

Fautore del calcio "romantico", si appassiona al mondo del giornalismo sportivo sin da piccolo, seguendo le telecronache in TV e iniziando così a coltivare il sogni di essere, un giorno, in cabina di commento in occasione di una finale di Champions League.

Dal 2015 entra a far parte di Catanista, avventura che lo porta ad esordire persino in radio: altro sogno nel cassetto, conservato da bambino.
Antonio Torrisi

Intervenuto ai microfoni di Catanista il Talk, puntata andata in onda alle 13 su Radio Fantasica, il patron della DomusBet, Francesco Di Paola, ha commentato così il pari del Catania ieri contro il Potenza.

PUBBLICO DA BRIVIDI – “Voglio sottolineare il contributo del pubblico: ieri i tifosi hanno fatto la differenza, perché sentire il presidente del Potenza dire che qui a Catania c’è un tifo da Serie A la dice lunga sull’amore che hanno per la maglia tutti i tifosi. C’era una Curva Nord ieri da brividi: abbiamo subito gol e hanno cantato senza fermarsi un attimo. E questo ha fatto la differenza. Il Trapani? Avrei voluto incontrare qualunque squadra, ma non il Trapani, perché ad inizio stagione già dissi che era una squadra ostica nonostante le difficoltà, perché conosciamo la loro storia. Noi però siamo il Catania e dobbiamo andare avanti: non dobbiamo essere euforici quando riusciamo a superare un turno né deprimerci se qualcosa dovesse andare male all’andata.”

ROSA FORTE – “Dico sempre che abbiamo la rosa più forte della Serie C. Abbiamo un Lodi che magari qualche volta non è al massimo, ma che ha quei colpi come ieri su quella punizione, e per gli avversari è un giocatore da tenere d’occhio. Abbiamo anche Biagianti che a 35 anni corre tantissimo e poi Di Piazza che sta facendo ciò per cui è stato preso. E ieri è stato veramente bravo. I ragazzi li ho visti allenare tutto l’anno e quando c’è stato un risultato che non andava ci mettevano passione. Se loro saranno consapevoli della loro forza possiamo fare veramente bene. Ai Playoff non è semplice, dopo una stagione faticosa, farsi trovare pronti per fare il salto di qualità. Però, il Catania ha due squadre in rosa, perché sono tutti forti e questo potrebbe fare la differenza. E’ stato rispolverato Bucolo, o Marchese, ad esempio.”

SULLA DOMUSBET CATANIA BEACH SOCCER – “A me non piace pronti, via andarsi a giocare una coppa, perché non c’è l’espressione al 100% delle squadre: ancora ci sono tanti giocatori che devono entrare in condizione, perché il beach è tutt’altra cosa rispetto al calcio. La rosa di nuovo ha di poco, perché abbiamo voluto fortemente riconfermare il blocco che ci ha fatto vincere Scudetto e Coppa Italia mettendo dentro tre giocatori importanti. Le altre squadre si sono attrezzate: oggi giochiamo con il Genova, poi possiamo comunque affrontare suqadre che non ci tengono a perdere. Sarà dura. Abbiamo bisogno anche dei tifosi: bisogna capire che abbiamo fatto una cosa straordinaria perché oltre allo Scudetto e alla Coppa Italia siamo vice-campioni del mondo.”