Frison rescinde con la Salernitana e torna a Catania. Terracciano…

By
Pubblicato: 11:45 - 3 Settembre, 2015


Con una nota apparsa sul sito ufficiale della Salernitana, nella serata di ieri, i campani hanno ufficializzato una rescissione di contratto con Alberto Frison per motivi strettamente personali. Una scelta che lascerà sicuramente perplessi, o quanto meno stupiti considerando che il trasferimento in prestito del calciatore, dal Catania al club campano, era avvenuto appena 48 ore prima. La vicenda apparentemente non riguarda i siciliani, che hanno ceduto nell’ultimo giorno di mercato il portiere alla Salernitana, ma che in realtà li coinvolge e li mette nuovamente in gioco. Per risolvere il contratto di Frison in questa particolare situazione, infatti serve l’accordo delle tre parti in causa, per poi far ricorso all’Articolo 103 bis che prevede un ritorno del giocatore al club di appartenenza che può essere attuato solo entro i primi cinque giorni dalla stipulazione del prestito. Un nodo intricato dunque, con Frison che fa il percorso inverso a quello fatto appena 2 giorni prima, dovuto a dei motivi personali che potrebbero tenerlo lontano dai campi in maniera indefinita.

A far incastrare tutti i tasselli del puzzle è Terracciano. La Salernitana cerca un estremo difensore, il Catania deve continuare a sfoltire la rosa anche numericamente, nonché economicamente e il calciatore vuole giocare. Un incastro perfetto, quasi logico-matematico che permetterà a Terracciano di aggregarsi alla Salernitana entro pochi giorni, grazie alla proroga mercato di cui dispone il Catania per fare mercato in entrata e in uscita con tutti i club. Gli etnei, impegnati in chiave entrata di questo singolare mercato settembrile, si preparano dunque anche per un nuovo addio, chissà magari l’ultimo di questa estenuante sessione di mercato, mentre pre Frison il futuro resta un punto interrogativo.