Gravina: “bisogna essere realisti. Dobbiamo tutelare il valore della competizione sportiva”

By
Pubblicato: 15:57 - 30 Ottobre, 2018


Stefano Auteri

RESPONSABILE

Abile penna motivata e passionale, muove i primi passi con siti nazionali votati al Calciomercato. Oggi è responsabile di redazione, editorialista nonchè collaboratore anche con testate nazionali come GQ Italia.
In radio mostra una conduzione elegante e professionale.
Stefano Auteri

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, si è espresso oggi al termine del Consiglio Federale, preannunciando la permanenza del format  a 19 e anticipando i temi del prossimo Consiglio: la modifica degli articoli 49 e 50 delle NOIF,  e l’approvazione delle nuove norme relative alle Licenze Nazionali per l’iscrizione ai campionati.

“La parola definitiva la daremo dopo il 15 novembre, auspico però che tutti tornino a giocare. E’ arrivato il momento di giocare a calcio. Bisogna essere realisti, e non testardi a prescindere, dovremmo gestire un calendario con 13-14 gare disputate”

“Tenuto conto delle diverse pronunce dei vari gradi della giustizia sportiva e della giustizia amministrativa, in attesa del giudizio in merito del Consiglio di Stato previsto per il prossimo 15 novembre, in Consiglio Federale, si è avviata una riflessione tesa alla tutela del valore della competizione sportiva”.